Aversa. Primo consiglio comunale: il dire del sindaco De Cristofaro e di Noi Aversani‏

Primo consiglio comunale ad Aversa dopo un lungo periodo di commissariamento. Il sindaco Enrico de Cristofaro è riuscito a destreggiarsi piuttosto bene, inducendo sempre ad un’ottimizzazione dei rapporti tra maggioranza ed opposizione.

“Sono pronto ad accogliere le istanze di tutti” – ha annunciato la fascia tricolore -. “Vorrei che non ci fosse ostruzionismo assurdo.” Tra le opere del vicino passato che egli stesso si sta adoperando a portare a termine, il primo cittadino si é così espresso: “Mi sono incontrato con la Senesi perché pretendo che Aversa sia una città pulita. Se una città deve funzionare, deve funzionare la polizia municipale. Sono inoltre iniziati i lavori della Casa Cimarosa”.

E’ bene ricordare che l’ex primo cittadino Giuseppe Sagliocco, tra le premesse pre-commissariamento, sottolineò di portare a termine proprio la Casa Cimarosa, per decenni trascurata e non  tenuta in considerazione, con un continuo spreco dei soldi della comunità europea. “Riguardo il parcheggio pubblico” ha continuato il De Cristofaro “saranno estratti 30 tecnici. E’ un incarico di 30.000 euro che pagherà la Comunità Europea”.

Tra i gruppi politici di rilievo con maggior numero di consiglieri eletti, il gruppo Noi Aversani (Francesco Sagliocco, Carmine Palmiero, Federica Turco e Stefano Di Grazia), coordinato da Luciano Sagliocco il quale, se pur spesso sotto gli occhi dei riflettori, ha fatto il possibile per mantenere unita una compagine di forti personalità, portandosi dietro l’inevitabile dolore della perdita di un grande fratello. Possiamo dire che è riuscito nell’intento, riscontrando un gran risultato finale.

Il gruppo Noi Aversani nell’amministrazione aversana si è altresì contraddistinto nell’inserimento di figure politiche come Federica Turco, vice-sindaco nonché assessore alla pubblica istruzione e Gianpaolo Pisciotta, assessore agli affari generali. La sala consiliare, in aggiunta, è apparsa gremita di gente e con un pronto dibattito tra le due parti sin dall’inizio.

Federica Turco: “Sono onorata dell’incarico affidatomi dal sindaco De Cristofaro di rappresentare la seconda città più importante della provincia di Caserta, città che amo e che ho sempre cercato di migliorare, dando un piccolo contributo con il mio attivismo politico e sociale. Consapevole della responsabilità che ne deriva, profonderò il massimo impegno con onestà, trasparenza ed entusiasmo, mettendo al centro di ogni attività il cittadino e combattendo qualsiasi tipo di iniquità e malcostume”.

Francesco Sagliocco: “L’Amministrazione aversana necessita di sinergia e unione d’intenti. Bisogna lottare per risolvere le problematiche di tutti i giorni. Il mio augurio è quello di riuscire ad operare sempre con coerenza e lealtà, superando i particolarismi e le opposizioni”.

Carmine Palmiero: “Il fatto che questo consiglio comunale insediato sia formato interamente da giovani mi procura un grande sollievo, una grande speranza rispetto al futuro. Ritengo che ci siano delle grosse aspettative che noi potremmo certamente onorare”.

Il veterano consigliere Stefano Di Grazia: “Sono sempre animato dallo stesso principio, di stare con la gente, per la gente e fra la gente. Sempre in contatto diretto col popolo, per capire le problematiche che ci sono. Gli anni passano ma l’esperienza mi fa da padrona e cercherò di mettermi a disposizione dei tanti giovani pronti anche loro a dare un grosso contributo per il nostro territorio”.

di Ilaria Rita Motti

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101746 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!