Carinaro. Madonia risponde alla denuncia di Turco: “Davvero stupita, la mia era considerazione politica”

susymadonia1Accolgo con stupore la notizia diffusasi sui social networks relativa alla denuncia presentata dall’avvocato Turco sulle mia presunta diffamazione aggravata a suo carico“. Così la consigliera di opposizione del comune di Carinaro, Susy Madonia, si esprime in merito alla denunica, nei suoi confronti, dall’ex candidato alla carica di componente del consiglio comunale, Nicola Turco.
L’avvocato carinarese ha, infatti, sporto una denuncia-querela nei suoi confronti, a seguito delle parole proncunciate da quest’ultima durante il consiglio comunale dello scorso 26 maggio. La consigliera, nell’occasione, stando a quanto sostiene l’avvocato Giuseppe Fabozzi, difensore di Nicola Turco, avrebbe “allungato ombre pesantissime sulla condotta del collega“.
Le allusioni del legale sono da ricondurre sulla discussione della proposta di delibera posta al terzo punto all’ordine del giorno sulla esternalizzazione dei servizi di accertamento dei tributi e di riscossione coattiva delle entrate comunali, inizialmente assegnata alla “Gosaf“. La nuova amministrazione, nella fase iniziale di gestione amministrativa, revocò il servizio alla società di riferimento e, quando quest’ultima fece ricorso al Tar, fu proprio Turco l’avvocato scelto per la difesa legale.

Nonostante la mia giovane esperienza – continua la Madonia – non ritengo che abbia detto qualcosa di talmente grave da presentarmi davanti ad un giudice“. L’esponente dell’opposizione carinarese precisa: “Il riferimento delle mie parole era prettamente politico, in quanto ritenevo e ritengo, ancor tutt’oggi, che siano stati spesi dei soldi inutili ai fini della risoluzione effettiva del problema. L’amministrazione dovrebbe ben ragguardarsi in questo senso, per far sì che le risorse non vadano perse. Non mi pare ci sia alcun tentativo di diffamare la persona dell’avvocato Turco. Io – dice – non dubito mica della sua professionalità, il mio era un parere più che leggittimo espresso da una persona che, leggittimamente (alla luce dei voti), segue tra i banchi dell’opposizione. L’intervento prettamente politico era doveroso. Sono più che ferma nel ribadire la mia trasparenza e il mio buon senso. Non escludo che – conclude la Madonia -, qualora l’avvocato Turco voglia continuare a mantenersi su questa linea, io non esponga una contro-denuncia dando prova dell’infondatezza delle sue accuse ai miei riguardi“.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102279 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!