Giugliano. Ospitava migranti in struttura non idonea, chiuso centro accoglienza

In data odierna, nell’ambito di attività investigative coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, il Comm.to di P.S. di Giugliano ha dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo di un immobile, sito al km 48 della via Domiziana, nella disponibilità dell’ Associazione Temporanea di Imprese Family e Family Group e attualmente utilizzata quale centro temporaneo di accoglienza per i cittadini extracomunitari richiedenti asilo provenienti, per lo più, dai salvataggi eseguiti in mare nel corso delle numerose operazioni internazionali di soccorso svolte nel Mar Mediterraneo.

A seguito delle indagini, iniziate in data 25.02.15, è emerso che la sfruttura, in origine adibita ad esercizio di ristorazione (ex ristorante Di Francia) è sprovvista dei titoli abitativi, quali l’agibilità, e mancante dei requisiti autorizzativi legittimanti l’attuale destinazione d’uso.

Il provvedimento di sequestro sebbene emesso dal GIP, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli Nord, in data 30.12.15 è stato eseguito solo in data odierna al fine di permettere il graduale trasferimento in altre strutture delle 350 persone che erano ospitate nei locali da sequestrare.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100845 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!