Kioto VolAlto Caserta. Vittoria su Soverato: play-off per l’A1 più vicini

Meravigliosa, perfetta, sublime, spettacolare, granitica, luccicante come solo i gioielli sanno essere. La Kioto sbanca il difficile campo di Soverato, seconda forza del girone, tiene a debita distanza Chieri ed è, adesso, ad un centimetro dai play off promozione in A1. Sensazionale. Nel giorno in cui il pronostico la vedeva sfavorita, le volaltine tirano fuori dal cilindro una prestazione maiuscola. Di fronte avevano una Soverato che voleva a tutti i costi il successo per continuare ad ambire velleità di promozione diretta nella massima seria. La Kioto non ha tremato. Ha saputo giocare da grande squadra. Sempre nel match, mai una frenata sino al gelido tie break con il quale ha chiuso i giochi portando a casa una sfida a dr poco difficile alla vigilia. Che si preparino gli spumanti, sia dia fuoco alle fiamme. Manca ancora un piccolo sforzo e poi il sogno diverrà realtà.

La cronaca

Coach Secchi recupera Travaglini e schiera Cumino in regia con Fresco opposto, al centro Nardini con Travaglini, martelli Melissa Donà e Begic con libero Caforio; risponde Caserta con l’ex De Lellis al palleggio e Percan opposto, al centro Facchinetti e Casillo, in banda Harelik e Lotti con Porzio nel ruolo di libero. In un “Pala Scoppa” incandescente ha inizio il match con le due squadre che giocano punto a punto, 5-5, ma Soverato tenta l’allungo portandosi 9-7 mentre al tempo obbligatorio di sospensione le ioniche conducono 12-10. Al rientro Soverato avanza 14-11 ma la Kioto prima rimette la contesa in parità, poi sorpassa le ioniche costringendo al primo time out coach Secchi sul 16-17. Soverato commette qualche errore di troppo e così le campane ne approfittano allungando sul 18-21 con Secchi costretto a fermare nuovamente il gioco. Non riesce la compagine di casa a reagire e Caserta si porta a due punti dal set, 18-23. Recupera due punti il Soverato e così arriva anche il primo time out per le ospiti con il punteggio 20-23. Al rientro meno due per le ioniche ma Fresco sbaglia il servizio e la Kioto conquista tre palle set che sfrutta subito grazie alla fast fuori di Nardini che consegna il parziale a Percan e compagne, 21/25.

Anche ad inizio secondo set parte leggermente meglio la Kioto che si porta avanti 3-5 ma le padrone di casa ribaltano il punteggio 6-5. Grande equilibrio al tempo tecnico di sospensione che vede avanti le locali 12-11. Parità, 16-16 poco dopo il rientro in campo con le “cavallucce marine” che non riescono a staccare le avversarie. Sul 19-19 entra Gabbiadini per Harelik. Soverato sbaglia l’attacco costringendo coach Secchi a chiedere time out sul 19-20; mini break al rientro e punteggio di 22-20 con coach Gagliardi che chiama sospensione. Le calabresi continuano a sbagliare e la VolAlto pareggia il conto 22-22 ma Donà e Fresco conquistano due palle set, 24-22 con nuovo time out ospite. Percan annulla il primo set point e questa volta è Secchi a fermare il gioco ma al rientro ci pensa Lucia Fresco a chiudere 25/23. Nel terzo set la squadra calabrese parte meglio portandosi avanti 3-1 e 7-2 ma la Kioto comunque non molla un centimetro ed è sempre lì; fuori Lotti per Gabbiadini nelle campane che si rifanno sotto 7-5 e poco dopo pareggiano sul 10-10 mentre a tempo tecnico di sospensione Soverato conduce 12-10. Sul 14-13 rientra Lotti per Gabbiadini nelle rosanero che sorpassano le avversarie sul 15-16 con time out locale; ancora errori per le locali che sul 15-18 sostituiscono Cumino con Vietti. Caserta approfitta del momento no di Soverato e piazza un ace allungando di quattro punti, 16-20 con altro time out calabrese. Accorcia di due la squadra di casa con time out ospite sul 18-20; difficoltà al rientro per Begic e compagne che si ritrovano sotto 19-23 ed è De Lellis a regalare quattro set point subito sfruttati grazie all’errore di Begic, 20-25. Equilibrio nella prima parte del quarto set ma sul 5-5 Soverato allunga di quattro lunghezze, 9-5 con time out chiesto da Gagliardi; al rientro in campo mini break ospite e squadre di nuovo vicine, 9-8 e questa volta il time out è per le biancorosse; al tempo obbligatorio di sospensione la squadra del presidente Matozzo conduce 12-9. Al rientro Vietti e compagne allungano sul 15-10 con coach Gagliardi che chiede il time out; contro break ospite e compagini di nuovo vicine, 15-13 con il gioco nuovamente fermato dall’ennesimo time out dell’incontro, questa volta di marca calabrese. Allunga nuovamente la squadra di Secchi che con Begic al servizio si porta sul 18-13; questa volta Travaglini e compagne non sciupano il margine a favore e chiudono il set 25/19 conquistando il tie break. Al cambio campo del quinto e decisivo set, Caserta è avanti 6-8; sorpasso calabrese e sul 9-8 coach Gagliardi chiama tempo. Al rientro, controsorpasso ospite e le campane si portano sul 9-11 e 11-13 a due punti dal match; Percan mette giù il punto del 11-14 ed è la stessa Percan a chiudere il match 11-15. Estasi rosanera.

Il tabellino

Volley Soverato 2

Kioto Caserta 3

PARZIALI SET: 21/25; 25/23; 20/25; 25/19; 11/15

VOLLEY SOVERATO: Travaglini 6, Fresco 23, Nardini 9, Cumino 3, Bertone NE, Donà 10, Begic 21, Vietti, Caforio (L), Lupidi NE, Mastrilli. Coach: Luca Secchi

KIOTO CASERTA: Casillo 6, Percan 33, Harelik 12, Galazzo, Gabbiadini 2, Barone (L), Facchinetti 9, Porzio (L), Torchia ne, Lotti 9, De Lellis 1. Coach: Nino Gagliardi

ARBITRI: Di Blasi Giuseppe Maria – Scarfò Fabio

Durata set: 25’, 29’, 28’, 28’, 16. Tot 2h06’

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102279 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!