Comunali. Assist di Civati ad Apperti: “Puoi vincere, Caserta ha bisogno di cambiare”

«Sento un’aria positiva e di fiducia attorno a noi. I cittadini ci conoscono e ci riconoscono ma soprattutto ci vedono come una seria e credibile alternativa vincente alla malapolitica degli ultimi vent’anni in città». Lo ha detto Francesco Apperti, candidato sindaco per Speranza per Caserta” e “Mo c’è Speranza, nel corso dell’incontro con il fondatore e segretario di Possibile”, Pippo Civati, che si è tenuto ieri sera presso il «Uainbar» di via Vico.

«Continua un percorso virtuoso di crescita e di consapevolezza di una comunità che fa della comunione di intenti e delle affinità di idee la sua piattaforma – ha proseguito – per costruire un soggetto politico autenticamente a sinistra del Pd. Il laboratorio di Caserta e di altre realtà, che in queste settimane si stanno aggiungendo, non terminerà certo con le elezioni amministrative ma proseguirà con altri importanti appuntamenti, il primo dei quali è di sicuro il referendum costituzionale di ottobre».

Sulla stessa lunghezza d’onda Civati che ha parlato di una «necessaria rigenerazione» dell’ambiente politico cittadino, soprattutto alla luce delle recentissime inchieste della Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

«C’è bisogno di un distacco non da questo o da quell’esponente ma da un sistema che sembra riguardare tutti, che ha stravolto destra e sinistra, rendendole irriconoscibili e indistinguibili – ha aggiunto Civati –. Una casta sotto ricatto dei clan, prestanome di cui appunto non importa il nome, ma la loro funzione in relazione al sistema della camorra della corruzione del nero e del sommerso. Facciamo riemergere Caserta. Diamo voce a chi non si è ridotto a queste pratiche, diamo visibilità nazionale a questa battaglia».

«Quella di Speranza per Caserta è una bella proposta civica in totale autonomia e indipendenza da tutte le logiche che devono rispettare le forze politiche di questa città. Credo fortemente nel la proposta di Francesco Apperti per provare a cambiare davvero sottraendo questa città dagli schemi molto trasformistici che coinvolgono un intero sistema politico – ha continuato Civati –. Competere alle elezioni amministrative in un clima come questo è estremamente difficile ma il buon risultato che otterrà Speranza per Caserta e Francescco Apperti, che sono certo sfiderà al ballottaggio uno degli attuali competitor, è un ottimo segnale per il paese. Se uno dei Comuni più interessati dai fenomeni corruttivi e criminali riuscirà a reagire scegliendo l’offerta politica di Speranza vuol dire che cambiare è veramente possibile».

Intanto, domani, 20 maggio, il candidato sindaco Francesco Apperti incontrerà il fondatore di «Mo!» Marco Esposito nel corso del comizio in programma in Piazza Correra (via Vico) alle 21:00.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101509 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!