Vigilantes scomparso con oro, ancora nessuna notizia: per veggente “è stato ucciso”

Ancora nessuna notizia sulla sparizione di Antonio Di Stazio, il vigilantes napoletano, accusato di aver rubato 4,5 milioni di euro in lingotti d’oro lo scorso 11 luglio (leggi qui). Originario di Frignano, in provincia di Caserta, si era trasferito in Toscana diversi anni fa dopo la separazione con la moglie.

Per gli inquirenti, il Di Stazio è stato atteso dai complici proprio dove vi è stato ritrovato il furgone della Securpol contenente il carico di lingotti d’oro (leggi qui). Gli investigatori stanno ricostruendo i movimento del vigilantes tramite il segnale del telefono che si è aggangiato alle celle.

I carabinieri di Arezzo hanno effettuato sopralluoghi anche alle Poggiola, dove – come riporta il Corriere di Arezzo – secondo una veggente si sarebbe trovato il corpo della guardia giurata. Ma la convinzione della Procura è che sia vivo. Il reato di appropriazione indebita non prevede comunque l’arresto.

 

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101423 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!