Anche Balotelli non resiste al fascino della Ferrari

La Rossa di Maranello è probabilmente l’auto da sogno per tutti coloro che amano le quattro ruote; non a caso, la lista di personalità che non fanno mistero di amare la Ferrari è sempre più lunga. Ma ci sono nuove, interessanti notizie anche per i comuni mortali.

Non è raro vedere sul Web foto di personalità del mondo del cinema, dello show-biz o dello sport che nel tempo libero si divertono a guidare una Ferrari, e d’altra parte, se dovessimo pensare a un’auto simbolo del lusso e dello “status”, ci verrebbe immediatamente in mente la Rossa di Maranello. E così, dall’attore di Iron Man Robert Downey Jr. allo chef più famoso del mondo, Gordon Ramsay, dal cantante John Newman a sportivi come Lewis Hamilton, Usain Bolt, Michael Jordan, Cristiano Ronaldo e Valentino Rossi (vale a dire, il top nei rispettivi settori), tutti dimostrano un debole per le supercar italiane.

mario-balottelli-ferrari-maranelloBalotelli in Ferrari. Non mancano i calciatori nostrani, tra cui spicca Mario Balotelli, il discusso attaccante che quest’anno con la maglia del Nizza sta cercando di invertire la rotta delle ultime stagioni negative. L’ex numero 9 della Nazionale ha una vera e propria collezione di auto sportive, tra cui una Ferrari 458 Italia e una F12 Berlinetta, e sono note anche le sue “vicissitudini” con le vetture del Cavallino Rampante: nel dicembre del 2014, quando era tesserato con il Liverpool, SuperMario ha lanciato la sua Ferrari oltre il limite di velocità imposto, incolpando per giunta in modo piuttosto ingenuo il tachimetro della sua vettura, impostato in miglia orarie, che lo avrebbe indotto in errore.

Esperienza a Maranello. Ora però l’attaccante sembra aver messo la testa a posto, e anche le buone prestazioni nel campionato francese lo testimoniano: qualche tempo fa, per festeggiare il gol vittoria nella partita tra il suo Nizza e il Lorient, Balotelli si è concesso un regalo particolare, visitando (nel suo giorno libero) lo stabilimento Ferrari a Maranello e trascorrendo alcune ore in compagnia dei tecnici e dei meccanici del gruppo, che hanno testimoniato l’evento con una foto ricordo.

Il rapporto tra “vip” di varie categorie e il Cavallino Rampante è ovviamente agevolato dalle possibilità economiche che queste personalità hanno a disposizione: visto quanto costa una Ferrari in media, è infatti difficile che una tale occasione possa capitare ai “comuni mortali”, che devono in qualche modo accontentarsi di osservare in tv o sulle strade questi gioielli.

Cogliere l’occasione. Ma il web offre una interessante opportunità per tutti gli appassionati di motori e velocità, grazie ai servizi promossi da una società come Rse Italia, specializzata nel noleggio di supercar da guidare in pista a prezzi vantaggiosi: questo gruppo, infatti, consente di realizzare quello che per tanti è un vero sogno, ovvero vivere in prima persona l’esperienza di compiere un giro in Ferrari su uno dei tracciati presenti in catalogo, tra cui spicca il contratto in esclusiva con il Circuito del Sele.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Adrenalina in Campania. Rse Italia, infatti, è l’unica società autorizzata a organizzare e vendere corsi ed esperienze di guida con Ferrari, Lamborghini e Porsche su quello che è il tracciato più lungo del Sud Italia, pista impegnativa e molto apprezzata tra gli addetti ai lavori, che ha visto correre tra le sue curve grandi campioni poi passati alla Formula 1, come Jarno Trulli e Giancarlo Fisichella. L’impianto, che sorge nelle vicinanze di Battipaglia, festeggia in questo 2016 i 20 anni di attività nelle competizioni per auto e moto e oggi è sede di numerose gare nazionali e internazionali sia per le quattro ruote (auto e kart) che due ruote (moto e scooter), e si caratterizza per un tracciato complesso e molto adrenalinico, specialmente per le velocità di punta che si raggiungono sui due rettilinei principali.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101746 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!