Pneumatici auto, anche in Campania scatta l’obbligo delle invernali

A metà novembre scattano, come ormai di consueto, le ordinanze alla circolazione che impongono l’obbligo di montare pneumatici invernali sui tratti a rischio. Anche la Campania è interessata da queste norme, per cui bisogna fare molta attenzione alle zone nelle quali si viaggia con la propria automobile.

È già partita la campagna promozionale realizzata da Assogomma e Federpneus per sensibilizzare gli automobilisti sulla necessità di mettersi in sicurezza nei mesi invernali, cominciando dal rispetto delle norme sulla circolazione relative agli pneumatici. Manca ormai poco, infatti, al 15 novembre, il giorno che ormai da anni è stato scelto convenzionalmente come data di apertura del periodo in cui vige l’obbligo di montare gomme invernali lungo i tratti individuati dalle specifiche ordinanze, per limitare i rischi derivanti dalle tipiche situazioni dei mesi freddi.

Bruschi imprevisti. Se, infatti, il mare e il sole sono i simboli dell’estate, le piogge, il ghiaccio e la neve le immagini che caratterizzano l’inverno, e che purtroppo spesso si rivelano come compagni di viaggio poco graditi. Basta chiedere a chi guida sui tratti montuosi, i più soggetti a queste condizioni climatiche, che vive sulle proprie spalle queste complicazioni.

polizia-stradale-ps-controllo-gomme giornoNon a caso, nel Codice della Strada il Ministero dei Trasporti ha sancito che gli enti proprietari o concessionari di strade possono prescrivere che i veicoli a motore siano obbligatoriamente muniti di pneumatici invernali (oppure abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli, vale a dire le tradizionali catene) idonei alla marcia su neve e ghiaccio nel periodo ricompreso, appunto, tra il 15 novembre e il successivo 15 aprile. Un’imposizione che vale, come accennato, principalmente sui tratti alpini e appenninici e fuori dai centri abitati, lungo strade che, in base alle statistiche, si rivelano più colpite da precipitazioni nevose e fenomeni di pioggia ghiacciata (freezing rain).

Ma perché cambiare le gomme all’auto? Fino a qualche anno fa, il passaggio da coperture spiccatamente estive a quelle più marcatamente invernali veniva considerato una spesa inutile; tuttavia, i progressi delle case produttrici da un lato e la maggiore consapevolezza dei rischi connessi a una guida in condizioni di meteo avverso, dall’altro, sembrano finalmente aver convinto anche gli automobilisti italiani. Una parte in questo processo l’ha avuta anche la diffusione dei rivenditori di pneumatici online, che hanno reso molto più semplice e immediata la ricerca e l’acquisto dei prodotti più adatti alle proprie esigenze.

Dove comprare gli pneumatici auto. Nel panorama italiano, il punto di riferimento nel settore è Euroimportpneumatici.com, che si è conquistato un posto di rilievo nell’ecommerce di coperture per auto e moto, grazie anche alla convenienza dei prezzi proposti sul sito, che si rivelano come i più bassi del web. Con pochi colpi di mouse, dunque, è possibile acquistare un nuovo treno di gomme auto anche stando comodamente a casa propria o navigando dallo smartphone, attendendo poi la consegna del prodotto scelto e preparandosi a vivere un inverno davvero sicuro lungo le strade d’Italia.

Le ordinanze al Sud. Non si deve infatti pensare che l’obbligo interessi soltanto le zone del Nord Italia, perché a leggere la cartina delle ordinanze si scoprono notizie davvero curiose: salta agli occhi, ad esempio, la scelta della (ormai ex) Provincia di Messina, che regolamenta la circolazione su numerose strade di propria competenza, così come quella del Comune di Monte Sant’Angelo in provincia di Bari, tanto per restare al Sud Italia.

E la Campania? A questo proposito, bisogna ovviamente dedicare attenzione alla nostra Campania, che non fa eccezione rispetto a quanto scritto: sul territorio regionale, infatti, insistono numerose ordinanze per la circolazione invernale, a cominciare da quella del Comune di Ariano Irpino (uno dei centri campani che sorge ad altitudine maggiore) e proseguendo per quelle valide lungo i tratti provinciali di Avellino e Benevento, principalmente. Vista la loro conformazione, le aree di Caserta e di Napoli non sembrano presentare particolari rischi, anche se ovviamente il suggerimento è sempre di non abbassare la guardia quando si è alla guida di un veicolo.

Approfondimenti: Qui per informazioni sui test invernali.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 101863 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!