Trentola Ducenta. Piazzetta via Rossetti, Verdi – PCI scrivono alla Commissione Straordinaria

“L’imminente riapertura delle scuole rimette sotto gli occhi dell’opinione pubblica la triste situazione di degrado in cui è stata lasciata negli ultimi tempi la piazzetta adiacente alla scuola elementare di via Rossini. Essa presenta una situazione di grave abbandono e di trascuratezza, segno di mancata manutenzione nel tempo dell’intera area, piena di rifiuti, ormai priva di prato, e con crescita di grossi cespugli incolti che ostruiscono un cancello di accesso retrostante alla scuola. Solo per dirne una: un gioco per i bambini è stato smantellato e spostato in un altro angolo della piazzetta dopo la sua “conversione” in panchina”. E’ quanto scrivono in una lettera Salvatore Melillo e Michele Pirozzi, coordinatori locali rispettivamente dei Verdi e del P.C.I., indirizzata alla Commissione Straordinaria ed all’Ufficio Tecnico del Comune di Trentola Ducenta.

“Diversa era la situazione della piazzetta fino a qualche anno fa. Ricordiamo, infatti che questa piazzetta era curata con amore e dedizione, a titolo puramente gratuito, da un cittadino, che prestava la sua opera per tenerla in buone condizioni. Ma tutto ciò è andato distrutto, a causa dei vandali e grazie al disinteresse e all’incuria delle istituzioni, che hanno impedito persino l’innaffiamento del prato chiudendo l’unica fontana per l’irrigazione dell’area. Il coordinamento cittadino della Federazione dei Verdi e del P.C.I. chiedono, quindi, che si intervenga con urgenza per sanare in tempo utile tale situazione di degrado.

Occorre prendere i seguenti provvedimenti:

1) Potenziare la sorveglianza, impedendo i ripetuti atti vandalici;

2) Sanare l’attuale degrado;

3) Installazione di videocamera che guarda alla piazzetta;

4) Ripristino e/o installazione di una fontana per irrigazione e di un’altra ad uso pubblico;

5) Installazione cestini per raccolta differenziata;

6) Smantellamento o risistemazione dei 3 altissimi cilindri in cemento armato, che si presentano antiestetici, inutili e ingombranti, sostituendoli con basi per fioriere più basse;

7) Consentire l’accesso a tutti, anche ai disabili, che allo stato risulta difficoltoso all’ingresso per la presenza di strette barriere architettoniche;

8) Risistemare marciapiede adiacente incrinato per fuoriuscita delle radici degli alberi;

9) Installazione di giochi per i bambini con piastrelle antitrauma alla base;

I sottoscritti richiedono anche la pubblicazione di un bando per incentivare su tutto il territorio cittadino l’adozione di aiuole, ed aree verdi per assicurare l’ordinaria manutenzione delle stesse in modo da consentire ad eventuali volontari di prendersi cura delle strutture. Gli scriventi ricordano che in via Enrico De Nicola è presente una tendo-struttura inutilizzata da tempo. È auspicabile un intervento del Comune per attivare iniziative sportive o socio-ricreative, ad esempio, a vantaggio dei bambini delle famiglie disagiate. Ai sottoscritti pare opportuno, infine, provvedere alla pulizia generalizzata dei tombini in previsione della stagione autunnali e alla ritinteggiatura delle strisce pedonali in prossimità delle scuole. I sottoscritti si impegnano fin d’ora ad organizzare una squadra di volontari per dare un fattivo contributo al Comune per l’opera di pulizia dell’area in oggetto. Certi di un tempestivo riscontro, restiamo in attesa di risposta a queste nostre proposte, dichiarandoci fin da adesso disponibili ad eventuali incontri per illustrarle da vicino”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101006 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!