Orta di Atella. Rifiuti, CambiamOrta: “Ok rescissione con CITE, ora si liberino le strade”

“In data odierna il commissario prefettizio ha provveduto ad adottare una delibera di indirizzo tesa alla adozione di una determina di avvio della procedura di rescissione contrattuale nei confronti della Società CITE, atto opportuno e da noi da tempo auspicato”. Lo dichiara il movimento politico CambiamOrta.

“Con tale provvedimento l’ente potrà iniziare una indagine conoscitiva per individuare la Ditta a cui assegnare il servizio di raccolta rifiuti, come previsto dalla normativa vigente, per un periodo massimo di 18 mesi, in attesa di una regolare e definitiva gara di appalto da espletare presso la SUA (stazione unica appaltante). Ci auguriamo – confida il movimento politico – che questo provvedimento provvisorio possa apportare un miglioramento sostanziale all’attuale situazione che sempre di più sta diventando drammatica sul piano igienico-sanitario e sta legittimamente esasperando l’intera comunità. Invitiamo il Commissario Prefettizio, in attesa della formalizzazione degli atti, di predisporre tutti gli opportuni accorgimenti e le giuste indicazioni operative per la Ditta che sta operando attualmente sul nostro territorio per la raccolta dei rifiuti e per la società GISEC al fine di liberare dai rifiuti, nel più breve tempo possibile, tutte le strade di Orta”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100264 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!