Cesa. Emergenza rifiuti, Forza Italia: “Un altro flop dell’amministrazione Guida”

Ogni giorno un nuovo Flop. Bugie e approssimazione sono all’ordine del giorno, annunci a chiacchiere e smentite nei fatti sono ormai la normalità, ma tanto un flop in più o uno in meno, ormai il sindaco e la sua maggioranza si sono abituati. L’ultimo in ordine cronologico (anche se non sarà mai l’ultimo) riguarda la gestione dell’emergenza rifiuti dal 23 al 28 luglio“. Lo dichiara il coordinamento cittadino di Forza Italia Cesa.

Domenica 22 luglio con un annuncio sui social, il sindaco social (se impegnasse il tempo che impegna sui social a fare l’amministratore ci sarebbero più risultati e meno chiacchiere), avvisa la cittadinanza che fino al 28 luglio è sospesa la raccolta differenziata porta a porta, ad eccezione della raccolta di umido e indifferenziato, con invito ai cittadini di smaltire presso l’isola ecologica carta e plastica. Già questo rappresenta un’inefficienza nell’amministrare, perché nonostante il periodo di emergenza la sospensione della raccolta porta a porta è un’anomalia solo cesana e dimostra l’incapacità ad affrontare le emergenze da parte di Guida, il quale nasconde dietro all’emergenza momentanea altre problematiche in merito al servizio di raccolta. Ma come se ciò non bastasse, dopo aver invitato i cittadini a smaltire presso l’isola ecologica carta e cartoni, il giorno 25 luglio il sindaco chiude l’isola ecologica per i giorni 25 e 26 luglio, l’isola ecologica che di fatto è stata chiusa anche oggi 27 luglio. Praticamente il sindaco ha sospeso la raccolta porta a porta di carta e plastica chiedendo di andare a smaltire all’isola ecologica (la quale versa in condizioni pietose) e poi ha chiuso l’isola ecologica. Cari cittadini queste sono le capacità organizzative del sindaco Guida e della sua maggioranza!“.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101746 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!