Dl Dignità, Di Maio: “Più assunzioni a centri impiego”

Modifiche in arrivo al dl dignità. Da martedì si stringe ma alcune limature sono già previste negli emendamenti concordati della maggioranza. Eccone alcune:

Rafforzare gli organici dei centri per l’impiego. E’ una delle proposte di modifica al decreto dignità concordata tra Movimento 5 Stelle e Lega. Nell’emendamento, depositato nelle commissioni Finanze e Lavoro della Camera, si prevede infatti che le Regioni una quota delle assunzioni che potranno fare tra 2019 e 2021 proprio per potenziare i centri per l’impiego “al fine – si legge – di garantirne la piena operatività”. Le quote andranno stabilite attraverso un accordo Stato-Regioni.

Cancellazione delle misure che equiparano le sigarette elettroniche ai tabacchi tradizionali, eliminando così quella che viene definita la ‘tassa sull’acqua’ e non solo sulla nicotina contenuta nei liquidi delle e-cig e conseguente dimezzamento dell’accisa (dal 50% al 25% dell’equivalente quantitativo di sigarette). Sono alcune delle misure previste da un emendamento Lega-M5S al decreto dignità per “far ripartire – come si legge – il mercato italiano” in attesa delle decisioni Ue. Riviste anche le regole sulla distribuzione.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100197 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!