Legittima difesa, Maestri: “5 Stelle d’accordo col far west Salvini”

“L’articolo di ‘Repubblica’ ricorda un fatto già assodato: Matteo Salvini vuole far armare i cittadini, ricambiando il favore alle associazioni che lo hanno sostenuto con i voti. Il risultato non è una riforma della ‘legittima difesa’, come si va dicendo in giro, ma un Far West, un’Italia americanizzata, che produrrebbe solo più delitti. In tutto questo il Movimento 5 Stelle è pienamente d’accordo: il ministro della Giustizia Bonafede non ha parlato di un intervento restrittivo al rilascio di porto d’armi, ma solo di legittima difesa come ‘priorità’ di questo governo con l’applauso di Forza Italia che ha promosso un tour sull’argomento”. Lo dichiara Andrea Maestri, esponente di Possibile.

“La propaganda delle destre – aggiunge Maestri – va contrastata con una puntuale informazione: la sicurezza migliora solo se ci sono un maggior controllo e un contrasto al degrado e alla povertà. Ma è evidente che Salvini e i 5 Stelle non cercando di dare sicurezza:  vogliono in realtà scaricare le responsabilità sulle persone, dando una pistola in mano e dicendo ‘ora cavatela da soli’. La negazione di quella che deve essere una comunità”.
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101500 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!