Napoli. Muore congiunto, parenti pretendono salma: caos al S. Giovanni Bosco

Tensioni oggi nell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli dove un folto gruppo di parenti di un paziente morto nel reparto di rianimazione hanno tentato di portare via la salma con la forza.
Durante il tentativo, non riuscito anche grazie all’intervento dei carabinieri, sono state danneggiate una vetrata e una porta. In totale erano circa una quarantina le persone che sono andate in escandescenza, malgrado fosse stato loro spiegato che per portare via la salma era necessario seguire una particolare procedura. Al termine dell’identificazione dei responsabili dovrebbe scattare per loro una denuncia per il reato di danneggiamento.

“Bisogna punirli con la massima severità”, dice il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità della Campania per il quale bisogna fare di tutto per “pagare a loro i danni, anche se dovessero risultare nullatenenti”.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100036 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!