Con una corda lo legano mani e piedi: stranieri lo rapinano di 3500 euro

Lo hanno immobilizzato ad un letto e poi lo hanno rapinato di 3500 euro. Ma non è finita così: uno dei malviventi ha anche chiamato il 112 segnalando la presenza di un ladro in casa.

E’ successo a Roma, nel quartiere Alessandrino. Al loro arrivo gli agenti del Reparto Volanti della Polizia hanno trovato il “presunto ladro” legato mani e piedi ad un letto, sorvegliato da quattro uomini di età compresa fra i 30 e i 48 anni, tutti originari del Bangladesh.

L’uomo sul letto ha raccontato ai poliziotti di non essere assolutamente un ladro ma l’affittuario di uno dei posti letto presenti all’interno dell’appartamento dove vivono anche i 4 stranieri e che al suo ritorno dal lavoro ha trovato i suoi effetti personali in strada.

Preoccupato del gesto e anche in virtù del fatto che aveva già versato i 150 euro pattuiti, ha chiesto spiegazioni ai fratelli che non solo gli hanno chiesto altri 300 euro ma al suo rifiuto lo hanno immobilizzato, legandolo al letto e rapinandolo .

Tre di questi, fratelli, identificati per A.M., A.N.,A.N. e M.A., sono stati arrestati per tentata estorsione in concorso e rapina. A.M., 30 anni, è stato denunciato anche per procurato allarme e simulazione di reato.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101445 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!