Aversa. Fine amministrazione Golia, Cannavale: “Una nave senza nocchiere”

“Noto con stupore, che tutti si stanno prendendo i meriti della disfatta di Alfonso Golia e nessuno pensa ai danni che subiremo, questa non e una vittoria ma un altro macigno che si abatte sulla città di Aversa e poi diciamoci la verità, non prendiamoci meriti che non abbiamo, la disfatta di Alfonso è stata decisa, da chi adesso comanda nel PD di Aversa, a mandare a casa il sindaco lo sappiamo bene chi e’ stato, adesso il nostro compito e di non permettere che uno straniero, metta le mani sulla città”. Così l’esponente di FdI, Pino Cannavale.

“Adesso vediamo ritornare i soliti personaggi, che in tempo di elezioni, incominciano a farsi vedere per le strade cittadine e con i loro metodi, cercano di comprarsi quanti piu’ voti possibili, per poter arrivare nelle stanze del potere e sfruttarle nel migliore dei modi. Oggi gia’ vediamo, i pretendenti alla poltrona di sindaco che cercano di allontanare chiunque possa essere un pericolo per la loro candidatura, ricordo che gia’ un anno fa, abbiamo lasciato che un giovane, senza nessuna esperienza amministrativa, veniva eletto sindaco della citta’, tutto grazie ad alcuni personaggi (che io personalmente ritengo pericolosi per la citta’) che si rifiutarono di fare un passo indietro perche’ ritenevano che la poltrona gli spettava per diritto e si presentarono ognuno per fatti suoi, con liste civiche, raggiungendo un solo risultato, quello di consegnare la citta’ alla sinistra, ed oggi senza nessuna vergogna, si preparano ad un secondo tentativo. Non credete che sia arrivato il momento di mettere da parte chi e’ malato di protagonismo e di lavorare tutti insieme, per ridare ad aversa la dignita’ che merita? Credo che questa volta le scelte devono essere fatte dagli Aversani, perche’ siamo stanchi di vedere la citta’ sprofondare sempre di piu’”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101746 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!