Eurovision Song Contest, Salini: “La vittoria dei Maneskin è il segnale di Rai che guarda al futuro”

“Complimenti ai Maneskin che hanno portato la musica italiana sul tetto d’Europa dopo 31 anni. E’ la loro vittoria. Insieme a loro festeggia tutta la Rai che ha creduto con professionalità e visione in una strategia che ha voluto finalmente portare a Sanremo, dove è partita l’avventura che si è conclusa con successo ieri sera, i giovani al centro del palco in modo da valorizzare il loro talento. E’ il segnale di una Rai che guarda al futuro con speranza e orgoglio”. E’ il commento dell’Amministratore Delegato della Rai, Fabrizio Salini, dopo la vittoria italiana di ieri sera a Rotterdam.

“Grazie ad Amadeus che è stato l’artefice di scelte artistiche che hanno consentito di portare avanti questo ambizioso progetto e che ha sempre creduto nell’importanza di dare fiducia ai giovani-“, sottolinea Salini, “Grazie a tutta la Rai che ha lavorato mesi per permettere di realizzare un Festival di Sanremo che è stato il primo grande show live televisivo ad essere organizzato nel periodo della pandemia. La Rai lo ha realizzato in modo coraggioso e responsabile, nel segno del Servizio Pubblico, dando prova di efficienza e capacità di operare in condizioni difficilissime. Grazie ai milioni di persone che ci seguono ogni giorno e che sono il valore più prezioso del nostro lavoro. Aver riportato l’Eurovision Song Contest in Italia dopo oltre 30 anni è un altro motivo di orgoglio e soddisfazione che corona tre anni di grandi passi avanti che tutti insieme abbiamo compiuto”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100923 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!