Aversa. Sogert e le illegittimità dei pignoramenti: parte 1

Aversa è stata invasa da una valanga di pignoramenti presso terzi eseguiti dalla Sogert su specifico mandato dell’Amministrazione Comunale Golia. Grave turbamento nell’opinione pubblica in seguito al fatto che l’amministrazione comunale ha negato le dilazioni mettendo quasi sull’astrico centinaia di famiglie Aversane. Il popolo aversano ha subito tanti soprusi ma quando con modi a dir poco bizzarri si toglie il cibo dalla bocca dei figli la situazione si pone in termini nettamente diversi.

Molti cittadini hanno deciso di non sottostare ai soprusi dell’amministrazione Golia e hanno messo in moto un serie di azioni giudiziarie che secondo gli esperti del settore tributario metteranno in ginocchio i pignoramenti illegittimi. I difetti di tali pignoramenti, secondo gli esperti del settore legale/tributario, sono veramente tanti. Il primo che salta agli occhi è quello della palese violazione dell’art. 7 del capitolato di appalto. Infatti, la Sogert, in dispregio di tale accordo sta incassando su un proprio conto corrente postale n. 1054400849 le somme che invece dovrebbero essere versate direttamente su un conto del Comune di Aversa.

Sembra strano che tale circostanza sia sfuggita all’assessore Sagliocco e al solerte Sindaco Golia. Dunque allo stato attuale, le somme incassate non risulterebbero nella disponibilità del casa comunale ma di quella di un privato lasciando una serie infinita di dubbi e di fattispecie che improvvisamente si potrebbero configurare. E’ chiaro che chi ha permesso che la Sogert potesse incassare direttamente sul suo conto corrente o lo ha fatto in mala fede o è palesemente incapace di svolgere il suo ruolo. Noi onestamente optiamo per la seconda, la palese e manifesta incapacità politica e amministrativa che ha da sempre connotato questa amministrazione variegata, variopinta e “saltimbanca”.  Ricordiamoci che questo appena narrato è uno dei motivi che ha costretto il Comune di Cancello e Arnone a mettere fuori gioco la Sogert.

Purtroppo i nostri amministratori che predicano sempre la legalità spesso si coprono gli occhi con le fette di salame.

In un momento del genere, con le bollette che zampillano in alto e il costo della vita alle stelle, il comportamento dell’Amministrazione Golia che, oltre che ad avallare pignoramenti (a dire degli esperti sono illegittimi), nega la possibilità del rateizzo e dello sblocco dei conti correnti_ è uno schiaffo in faccia ai cittadini, compreso quelli con i ‘Io Ci Credo” attaccati ai balconi.

Ma l’energica azione giornalistica meriterebbe l’approfondimento sul perché e il percome la Sogert sia arrivata a mettere le tende ad Aversa. Secondo qualcuno dietro ci sarebbe il più bello e umano dei sentimenti: l’amore …ma questa è un’altra storia.

di Stefano Montone
direttore editoriale/responsabile de LaRampa.it

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102216 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!