(VIDEO) Minaccia di buttarsi dal ponte: salvato dopo oltre 30 ore

Sono andate avanti per oltre 30 ore le trattative con il 48enne che ieri ha scavalcato il guard rail del cavalcavia di Pianura minacciando il suicidio. Sul luogo sono intervenute le forze dell’ordine, uno psicologo e il figlio dell’uomo. Alla fine, l’uomo ha ceduto per la stanchezza, svenendo: il rapido intervento di un vigile del fuoco l’ha salvato dalla caduta nel vuoto.

Un giorno e mezzo di trattative infruttuose

Sono trascorse 30 ore e per i soccorsi, intervenuti per sventare il suicidio del 48enne che, fino all’ultimo, non ha voluto dare ascolto alle parole dei soccorritori e sembrava pronto a compiere il gesto estremo. L’uomo da ieri ha scavalcato il cavalcavia sul raccordo Pianura-Vomero ed è rimasto in piedi oltre il parapetto minacciando di gettarsi nel vuoto per tutta la notte, sveglio.

Sul luogo sono intervenute le forze dell’ordine e uno psicologo nel tentativo di avere una conversazione con l’uomo e di farlo ragionare sventando la peggiore delle ipotesi. Tra le persone intervenute sul luogo, parrebbe, anche i familiari dell’uomo, oltre a una folla di curiosi che i militari hanno provato a gestire per tutto il tempo.

Ecco come si presentava la situazione sul posto fino alle primissime ore del pomeriggio, precedenti al salvataggio del 48enne.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100912 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!