(VIDEO) L’edizione settimanale del TG Dire Sanità

Il TG Dire Sanità e Salute a cura della redazione giornalistica dell’Agenzia Dire.

Ecco i titoli:

Whynotbrand Football Aversa

AUTONOMIA DIFFERENZIATA. SCHILLACI: MINISTERO MANTENGA RUOLO GUIDA “Credo che per la salute sia necessario che le Regioni siano in qualche modo guidate dal ministero della Salute”. Così il ministro della Salute, Orazio Schillaci, a margine del convegno nazionale ‘Close the care gap’ organizzato da AIOM, riferendosi al Ddl Calderoli approvato nei giorni scorsi dal Cdm. “Credo che il ministero debba avere comunque non solo un potere di indirizzo e distribuzione dei fondi- ha proseguito il ministro- ma deve anche sostenere un meccanismo virtuoso insieme alle Regioni per capire chi lavora meglio e aiutare chi è in difficolta o non riesce a lavorare così bene”.

COVID. BRUSAFERRO (ISS): DECRESCITA SIGNIFICATIVA CASI, ANCHE INFLUENZA E VIRUS SINCIZIALE “I dati che noi settimanalmente produciamo dimostrano una decrescita significativa dei casi e dell’impegno anche del Servizio sanitario nazionale per quanto riguarda le infezioni da SARS-CoV-2 ma anche dell’influenza e del virus respiratorio sinciziale”. Ha risposto così il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, interpellato dai giornalisti sul tema la settimana scorsa a margine della quinta edizione dell”Inventing for Life Health Summit’, organizzato da Msd Italia a Roma.

TUMORI. AIOM: IN EUROPA 32% LEGATO A DISUGUAGLIANZE SOCIO-ECONOMICHE Povertà e bassa istruzione: queste le cause correlate al 32% dei decessi per tumore registrati in Europa. In Italia, invece, a rappresentare un problema sono i tempi burocratici e il forte divario tra nord e sud. A fornire il quadro della situazione è stata l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) in occasione del convegno nazionale ‘Close the Care Gap’, che si è svolto la settima scorsa a Roma. Secondo l’AIOM, in relazione alle malattie oncologiche, le disugualianze socio-economiche giocano dunque un ruolo chiave nell’orizzonte europeo: il 32% degli uomini e il 16% delle donne che hanno perso la vita a causa del cancro risultano versare in condizioni di povertà e di scarsa istruzione. Questo determinerebbe una bassa adesione alle pratiche di prevenzione e l’adozione di uno stile di vita scorretto.

IPSOS: SANITÀ PRIORITARIA PER UN ITALIANO SU DUE, VIENE PROMA DI LAVORO ED ENERGIA Il 55% degli italiani considera la sanità prioritaria per l’agenda del nuovo governo, davanti a lavoro ed energia. Un italiano su tre, inoltre, ritiene che l’articolo 32 della Costituzione, che sancisce la salute come diritto fondamentale dell’individuo, non sia oggi pienamente rispettato. Sono i principali risultati emersi dal sondaggio d’opinione ‘Priorità e aspettative degli italiani per un nuovo SSN’, condotto da IPSOS nel dicembre 2022 su un campione di mille persone tra i 18 e i 75 anni. Il sondaggio è stato presentato a Roma nel corso della quinta edizione dell’Inventing for Life Health Summit, organizzato da MSD Italia per esplorare gli argomenti chiave delle politiche sanitarie in Italia. Il riconoscimento del valore strategico della sanità e, più in generale, della salute sembra quindi essersi parzialmente ‘rarefatto’ nell’agenda politica del Paese; così come la copertura mediatica dedicata ai temi sanitari, passata dall’80% dei primi mesi del 2020 (dati AGCOM) a una quota assolutamente residuale ai nostri giorni.

CHIRURGIA ROBOTICA. AL SANT’EUGENIO DI ROMA IN DUE MESI 50 INTERVENTI IN GINECOLOGIA In soli due mesi, da quando l’ospedale si è dotato del sistema ‘Da Vinci’, all’ospedale Sant’Eugenio di Roma sono stati già effettuati all’incirca 50 interventi di chirurgia robotica in ambito ginecologico. Grazie all’evoluto robot, manovrato dal chirurgo seduto ad una postazione lontana dal campo operatorio e dotata di monitor e comandi per muovere i bracci, è possibile realizzare interventi di altissima precisione risparmiando tessuti e consentendo alle pazienti recuperi rapidissimi. A raccontarlo all’agenzia Dire il dottor Fabrizio Signore, primario della UOC di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale romano: “Tra le principali patologie ginecologiche che possono essere trattate con la chirurgia robotica- ha fatto sapere- ci sono quelle oncologiche ma anche l’endometriosi di grado profondo e la riparazione di tessuti del pavimento pelvico che hanno subito un prolasso”. Quanto ai vantaggi legati a questa chirurgia, il “gesto chirurgico molto più accurato, il risparmio di tessuti e il pronto recupero da parte delle pazienti”, ha concluso il primario.

IL FREDDO LASCIA ‘SCOPERTI I POLMONI’: CINQUE MOSSE PER PROTEGGERLI IN INVERNO Durante l’inverno siamo più esposti alle infezioni respiratorie. Il freddo, infatti, inibisce alcuni importanti sistemi di difesa del nostro organismo da virus e batteri, riducendone la risposta immunitaria. A spiegarlo è la dottoressa Maria Pia Foschino Barbaro, professoressa di Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Università di Foggia, curatrice del vademecum ‘Viaggio nel respiro- edizione inverno’, una nuova iniziativa educazionale della campagna ‘Proteggi i tuoi polmoni’, promossa da Zambon Italia, per spiegare in modo semplice perché e come prendersi cura della salute delle proprie vie respiratorie, disponibile sul sito www.proteggiituoipolmoni.it. “Le temperature ambientali fredde- fa sapere l’esperta- favoriscono una maggiore trasmissione e sviluppo di infezioni respiratorie a causa di alterazioni della ‘clearance muco-ciliare’, un importante meccanismo di difesa delle vie respiratorie in grado di contrastare e bloccare l’ingresso nei polmoni di corpi estranei e agenti patogeni come virus e batteri”.

(Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100879 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!