Aversa. Sosta selvaggia in via Seggio: colpa della Sogert

Torniamo a parlare della Sogert, la società che si occupa gestione tributi e riscossione coattiva per conto del Comune di Aversa.

Dopo il caso delle firme false sugli atti propedeutici ai pignoramenti e l’attenzionamento da parte del Garante Privacy, ora ci si mette anche la sosta selvaggia.

Voi direte: “cosa c’entra la Sogert?”.

La società di riscossione ha lo sportello al pubblico in via Seggio 78 e da quando è stato aperto si forma la classica ‘sosta selvaggia’ con le auto che ‘bloccano’ i cancelli dei residenti, quest’ultimi prigionieri nelle proprie case.

“La sosta selvaggia è una vera e propria piaga della nostra città, ma la situazione che si è creata ultimamente in Via Seggio è paradossale – ci dicono alcuni residenti -. Siamo letteralmente prigionieri in casa a causa delle auto parcheggiate davanti ai cancelli. Non vogliamo fare i ‘cattivi della situazione’ ma basta un poco di buon senso, educazione ed intelligenza: a pochi metri da via Seggio c’è l’area parcheggio di piazza Marconi. Non basta quello che dobbiamo subire la notte durante i giorni di movida, ora anche di giorno. Ormai Aversa è una città allo sbando”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100912 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!