‘La Passione di Cristo’, lo spettacolo approda ad Aversa

Ad Aversa, nella chiesa di Sant’Antonio al Seggio, il 13 Aprile, la Passione di Cristo continua anche dopo Pasqua attraverso i magnifici tableau vivants di Ludovica Rambelli Teatro.

Grazie ad AversaDonna e alla Consulta della Pastorale Universitaria e della Cultura della Diocesi di Aversa, infatti, dopo il debutto a Taranto, il meraviglioso spettacolo artistico, in cui i dipinti prendono vita, approda nella città normanna, come seconda tappa del tour internazionale. Già qualche anno fa, sempre grazie all’attivo sodalizio aversano, nella città normanna avevamo potuto ammirare i tableau vivants dedicati all’opera del sommo Caravaggio.

Quella di Ludovica Rambelli è la riproposizione di una tecnica settecentesca caduta in disuso e recuperata capace di trasportare lo spettatore in mondo fantastico dove arte pittorica e teatrale si fondono in un unico e mirabile effetto. Con la scomparsa di Ludovica Rambelli che era regista e anima della Compagnia teatrale Malatheatre, nasce una compagnia dedicata alla Rambelli proprio con lo scopo di continuare a sviluppare le sue brillanti intuizioni artistiche legate ai tableau vivants.

“A distanza di qualche anno – ci dice Milena Gordon, presidente di AversaDonna –dalla splendida esperienza di Caravaggio, con la nostra associazione in collaborazione con la Consulta della Pastorale Universitaria e della Cultura della Diocesi di Aversa, portiamo uno straordinario evento d’arte che toccherà le principali città europee. I tableau vivants, riproporranno sotto forma scenica dipinti sulla Passione di Cristo dei grandi maestri della storia dell’Arte, da Masaccio a Caravaggio stesso. Lo spettacolo che avrà sede nella chiesa di Sant’Antonio al Seggio, sarà riproposto tre volte nella stessa giornata, per permettere a più spettatori di assistere. Ringrazio per la collaborazione S.E. Angelo Spinillo, vescovo della nostra diocesi, don Mario Vaccaro responsabile della Consulta Pastorale Universitaria e della Cultura, e i frati di Sant’Antonio per la loro ospitalità. Ricordo che lo spettacolo è gratuito ma per partecipare bisogna avere l’invito.”

Infatti, dal giorno primo Aprile, bisognerà prenotare e/o ritirare gli inviti gratuiti presso il Centro documentale e museale “La Rota per gli Espositi” in via Roma vicino l’Arco dell’Annunziata(che ricordiamo è aperto dalle 17,00 alle 19,00 ogni sabato e dalle 11,00 alle 13,00 ogni domenica) oppure inviando una mail al seguente indirizzo associazioneaversadonna@gmail.com, oppure prenotando al sito www.aversadonna.it.

Lo spettacolo presso la chiesa di Sant’Antonio sarà ripetuto tre volte nella stessa giornata del 13 Aprile, come annunciato dalla presidente Gordon, con i seguenti orari: dalle ore 19.00 il primo, alle 19.45, il secondo e l’ultimo alle 20.30.

Si raccomanda la puntualità, poi una volta iniziato lo spettacolo non sarà possibile accedere né tantomeno assistere a quello seguente, essendo gli inviti divisi per numero ed orario.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100898 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!