Teneva in casa il cadavere mummificato della mamma per la pensione

Il cadavere mummificato di una donna di 90 anni, è stato scoperto dai carabinieri sigillato in una cassapanca in un appartamento di Paderno Dugnano (Milano), durante un sopralluogo a seguito del decesso in casa della figlia, avvenuto tre giorni fa.

A quanto emerso la donna, 64 anni, lo avrebbe conservato per continuare a riscuotere la sua pensione.

I carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni (Milano) hanno perquisito l’abitazione della 64enne trovata morta in casa sua a Paderno Dugnano (Milano), sulle cui cause del decesso saranno svolti accertamenti, perché i suoi vicini di casa li hanno informati della presenza dell’anziana madre ricoverata in una non meglio precisata Rsa.

Nel tentativo di trovare i documenti con le indicazioni per individuare la novantenne, i carabinieri hanno aperto una cassapanca sigillata con dello scotch, trovandoci dentro un cadavere completamente mummificato.

Entrambe le salme sono state trasportate all’ufficio di medicina legale per autopsia e accertamenti forensi, disposti dalla Procura di Monza.

Dagli ulteriori accertamenti dei Carabinieri, non è risultata alcuna comunicazione sul decesso dell’anziana donna, che percepiva ancora regolarmente la pensione, tuttora accreditata sul conto corrente a lei intestato, al quale la figlia, senza altre fonti di reddito o sostentamento, aveva accesso.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101430 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!