Volo salvavita per un bimbo di 7 giorni

Un bimbo di 7 giorni, in imminente pericolo di vita, è stato trasportato d’urgenza con un velivolo dell’Aeronautica Falcon 50 da Cagliari a Ciampino.

Il neonato, ricoverato presso il Presidio Ospedaliero “Duilio Casula” di Monserrato, ha viaggiato all’interno di una culla termica, monitorato ed assistito da un’equipe medica e accompagnato dai suoi genitori.

Una volta giunto allo scalo romano è stato trasferito per il successivo ricovero all’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma. Il volo salva-vita di oggi è stato attivato, su richiesta della Prefettura di Cagliari, dalla Sala Situazione di Vertice dell’Aeronautica Militare, che ha immediatamente interessato il 31° Stormo, uno dei Reparti che svolge il servizio di prontezza operativa per questo genere di missioni. Di fatto, si tratta del primo trasporto sanitario d’urgenza dei secondi 100 anni del corpo militare che proprio ieri ha celebrato il centenario dalla sua fondazione.

Dall’inizio dell’anno sono stati più di 30 i voli per trasportare pazienti in imminente pericolo di vita. I Reparti di volo dell’Aeronautica Militare sono a disposizione della collettività 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, con mezzi ed equipaggi in grado di operare, anche in condizioni meteorologiche complesse, per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, ma anche di organi, equipe mediche o ambulanze. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare, della 46ª Brigata Aerea di Pisa e dagli elicotteri del 15° Stormo di Cervia.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100974 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!