Lite per viabilità scatena la vendetta della vittima

Ancora violenza, ancora strada e viabilità ad accendere la miccia.

Tre persone sono finite in manette per rissa, arrestati dai Carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano in Campania. Il motivo sembra banale, spesso è sufficiente una precedenza non rispettata.

L’intervento dei militari parte in via degli Innamorati.

Tre persone si affrontano, due contro uno. La rissa è violenta ma i carabinieri riescono ad immobilizzare e arrestare tutti. Si tratta di un 23enne di Giugliano e padre e figlio di Villaricca, di 52 e 18 anni. Tutti incensurati.

La discussione nasce in strada. Il 23enne insulta il 18enne e lo aggredisce. Con una mazza gli spacca il parabrezza e lo colpisce anche al braccio.

Poi torna a casa.

La vittima chiama il padre e con lui riesce a trovare l’abitazione del 23enne. E’ lì che scoppia la rissa.

Per padre e figlio rispettivamente 5 e 10 giorni di prognosi, il 23enne è stato medicato sul posto dal 118. Nell’auto del 23enne i militari trovano una mazza da baseball, un coltello con lama seghettata e un tubo di rame ripiegato.

Sottoposti ai domiciliari, sono in attesa di raccontare al giudice la loro versione dei fatti.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100847 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!