Brucellosi, Zannini minacciato dagli allevatori

“I violenti non possono sedere a nessun tavolo! Questa è la verità. Questa mattina ho avuto notizia che alcuni degli autori del blocco abusivo della Domitiana, avrebbero intenzione di mettere in atto una ritorsione contro la mia persona da consumarsi domenica mattina a Mondragone. Se così è, ci sto. A costoro dico da subito: vi aspetto proprio sulla Domitiana a Mondragone, non ho paura”. Lo dichiara Giovanni Zannini, Presidente della VII Commissione permanente Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio regionale della Campania.

“Il motivo per cui mi sarei meritato la minaccia? Per aver consigliato il Sindaco Lavanga a recarsi nei giorni scorsi in Procura per denunciare i delinquenti che hanno praticato il blocco della Domitiana, impedendo ai nostri concittadini di raggiungere i presidi sanitari, i luoghi di lavoro, le scuole nel minor tempo possibile, senza limitazione e senza rallentamenti. Il diritto di protesta è sacrosanto, ma ci sono luoghi preposti a questo. Bloccare la Domitiana, danneggiare i cittadini, mettere in pericolo i malati, è da delinquenti. Punto e basta. Ho denunciato l’accaduto a chi di dovere. Staremo a vedere! Per ora mi fermo qua”.

“Da parte mia, come sempre, massima disponibilità a farmi carico in maniera concreta di ogni problematica di merito che possa dare tranquillità e certezza al mondo degli allevatori. Ma ritengo inaccettabile subire azioni violente di ogni sorta. I blocchi stradali, le minacce in genere, impediscono il dialogo”, conclude Zannini (De Luca Presidente).

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100170 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!