Iliad down, via alla richiesta di rimborso e risarcimento danni

Al via una nuova azione per tutelare i consumatori alle prese con i disservizi telefonici.  L’iniziativa riguarda i clienti Iliad e l’impossibilità di navigare in internet, effettuare e ricevere chiamate. Il tutto, non certo un dettaglio vista la situazione, accompagnato dalla difficoltà lamentata da diversi utenti di ricevere assistenza dal Servizio Clienti della compagnia.

“Purtroppo, una scena già vista – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, considerando che ancora oggi si registrano disservizi analoghi per i clienti di un altro operatore, Rabona, su cui siamo intervenuti con un’altra azione per richiedere il rimborso ed il risarcimento danni, segnalando il caso anche ad Antitrust e Agcom. Da ieri pomeriggio stiamo ricevendo segnalazioni da diversi clienti di Iliad. Ci siamo attivati per tutelare anche loro, avviando un’azione che punta sempre al riconoscimento, da parte della società, del rimborso e del risarcimento per i danni arrecati. E non sono di poca entità, pensando anche a chi lavora con il telefono tra chiamate ed internet”.

Ancora questa mattina ci sono proteste e disservizi. La situazione riguarda diverse zone d’Italia, con le grandi città tra le più colpite, visti i picchi di segnalazioni registrati a Torino, Milano, Venezia, Bologna, Perugia, Roma, Napoli e Bari.

L’associazione Codici ha avviato un’azione per tutelare i clienti Iliad che non riescono a navigare in internet, effettuare e ricevere chiamate. È possibile partecipare all’iniziativa per la richiesta di rimborso e risarcimento danni compilando il form disponibile sul sito www.codici.org. Sullo stesso sito è ancora attivo il form per partecipare all’altra azione in corso per disservizi telefonici, quella riguardante i clienti Rabona, da settimane alle prese con problemi con SMS e navigazione internet

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100974 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!