Ad Amalfi stretta sulle case vacanza abusive

Stretta del Comune di Amalfi sulle case vacanza abusive. Nelle ultime settimane, grazie a una task force che ha visto impegnati agenti del Comando di Polizia Municipale, retto dalla dott.ssa Agnese Martingano, e personale del settore Economico Finanziario, retto dal dott. Emiliano Lombardo, sono state scovate ben cinque abitazioni trasformate senza titolo in strutture ricettive.

Tre delle quali solo ad Amalfi centro, mentre le altre due sono state individuate in zone periferiche del territorio comunale. Le case vacanze completamente abusive e quindi estranee all’anagrafe degli immobili destinati alla ospitalità extra alberghiera, al momento dei controlli effettuati dagli agenti della polizia municipale di Amalfi, erano occupate da turisti, molti dei quali stranieri.

L’indagine sulle abitazioni destinate senza titolo alla ricettività turistica, è stata condotta attraverso una serie di controlli incrociati effettuati unitamente al SUAP del Comune di Amalfi, retto dall’ing. Raffaella Petrone, da cui sono emerse una serie di discrasie. E così, per effetto delle risultanze emerse in corso di verifica sono state elevate ammende per complessivi 17.000 euro ai proprietari degli immobili risultati fuorilegge. Sanzioni che potrebbero ulteriormente lievitare per effetto degli accertamenti sui tributi evasi come Tari e imposta di soggiorno.

All’esame di polizia municipale e uffici comunali – che stanno eseguendo nuovi e più serrati controlli – ci sono al momento altri casi di abitazioni trasformate senza titolo in case vacanza e per le quali sono in corso ulteriori accertamenti.

Per ogni attività colpita scatterà, inoltre, il deferimento ad altre Autorità preposte per i dovuti ulteriori accertamenti.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102303 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!