Conclusa l’edizione 2023 dell’Asprinum Festival

Dopo l’Asprinum Festival ‘e juorno, si è conclusa anche la versione ‘e notte.

Il festival del vino Asprinio ha dimostrato ancora una volta il connubio di forze all’opera, unite da un comune intento, che hanno saputo interpretare con successo lo spirito di questa straordinaria rassegna.

Questo evento è diventato una vetrina eccezionale per l’intero territorio, il quale da anni si impegna a preservare le sue eccellenze e tradizioni, utilizzandole come strumento di promozione. Durante questa kermesse, si è assistito a una serie di attività coinvolgenti, tra cui visite guidate alle grotte tufacee e alle alberate, tour immersivi nell’enogastronomia locale, masterclass, giochi, intrattenimento, concerti e molto altro ancora.

Una kermesse, organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio del comune di Cesa, spalmata in due week end che ha rappresentato un evento diffuso e partecipato, autentico e la collaborazione di tutta la comunità ha creato un ambiente ideale per un viaggio lungo e promettente, con l’auspicio che possa portarci a traguardi sempre più alti.

L’entusiasmo che ha permeato il tessuto culturale della nostra comunità ha lasciato un’eredità di buone pratiche e collaborazioni che continueranno a dare frutti in futuro. Questo rafforzerà il nostro senso di appartenenza e l’orgoglio di far parte di una comunità culturale che ci sostiene calorosamente.

“Possiamo dire con enorme soddisfazione – dichiara il presidente della Pro Loco – che l’edizione dell’Asprinum Festival appena conclusa ha raggiunto traguardi importanti in termini di presenza e di riconoscimento del lavoro di valorizzazione e promozione svolto dalla nostra associazione. Da presidente – conclude Oliva – posso affermare con orgoglio che la Pro Loco può ritenersi soddisfatta di aver assolto al suo compito istituzionale, ovvero operare in favore del luogo che significa valorizzare le risorse materiali e umane di un territorio tanto da ricevere il patrocinio della Ministero delle Politiche Agricole e dell’associazione dei Paesaggi Rurali di Interesse Storico. Quindi, non mi resta che ringraziare tutti coloro che hanno contribuito nell’ottima riuscita della festa”.

Oggi, con il sipario calato e le luci spente, guardiamo avanti con determinazione. Il successo ottenuto ci ispira a fissare obiettivi ancora più ambiziosi per dimostrare l’eccellenza del nostro modello, che ha integrato la conservazione e la valorizzazione del paesaggio, del patrimonio agroalimentare ed enogastronomico. Nel corso degli anni, questo modello è diventato un emblema e un simbolo di buone pratiche, da emulare e da condividere con altre comunità.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102302 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!