Ciriani a Caivano col sottosegretario Castiello

“Risolveremo tutti i problemi subito? No, ma ci stiamo provando “. Lo ha detto il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Luca Ciriani, che oggi è in visita al parco Verde di Caivano (Napoli).

Il ministro, accompagnato dal commissario straordinario Fabio Ciciliano e dal sottosegretario Pina Castiello, ha incontrato don Maurizio Patriciello e poi si recherà all’istituto superiore “Morano”, al centro Delphinia e nella sede del commissariato di governo.

Il ministro ha voluto ringraziare don Patriciello per l’opera svolta in favore del quartiere. “La scintilla che ha creato la speranza – ha aggiunto – è nata grazie all’appello di don Maurizio. Si può ripartire per dare la speranza ai cittadini onesti che sono la maggioranza. Ma bisogna lavorare tutti insieme”.

Lo spirito del decreto Caivano “è quello di ribadire che non ci sono zone franche nel Paese, che il Governo non intende tollerarle. E se questo è avvenuto per troppo tempo, ora non lo sarà più – ha detto Ciriani -. Non sono qui per dare lezioni – ha proseguito – ma posso assicurare che questa non è stata una iniziativa estemporanea, e continuerà”.

Poi il ministro ha illustrato il contenuto del decreto ricordando che non è stato solo trattato l’aspetto securitario ma anche quelli dell’istruzione e dello sviluppo.

“L’impegno e l’attenzione del governo su Caivano continuano con la massima attenzione e con un crescente spirito di abnegazione. Lo ha dichiarato il Sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri Pina Castiello, a margine della visita istituzionale del ministro Luca Ciriani.

“Il programma di interventi su Caivano – ha proseguito Castiello-sta proseguendo con i tempi veloci che abbiamo deciso di darci e con un grande senso di responsabilità da parte di tutti gli attori coinvolti, a partire dal commissario Ciciliano, passando per l’esercito e le forze dell’ordine”.

“Lo abbiamo detto e lo confermiamo- ha concluso Castiello- senza temere la prova dei fatti: vogliamo che Caivano sia il modello “pilota” per estirpare tutte quelle zone franche in cui prosperano degrado e criminalità”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100183 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!