‘Leone d’Oro’, riconoscimento speciale al Pink House di Aversa

Le attività imprenditoriali come le piccole e le medie imprese rappresentano il grande patrimonio dell’Italia.

Proprio le realtà locali imprenditoriali sono state insignite del ‘Riconoscimento Speciale per Meriti Professionali’ in una cerimonia tenutosi nella giornata di ieri al Senato della Repubblica Italiana, presso la sala Zuccari di Palazzo Giustiniani organizzata dalla Associazione Accademia del Leone d’Oro.

La mattinata, condotta da Luz Adriana Sarcinelli, dopo i saluti del senatore Antonio De Poli e gli interventi introduttivi di Sileno Candelaresi, presidente del Premio Leone d’Oro, e del presidente della Fondazione Foedus Mario Baccini, ha visto premiare con il Leone d’oro anche nomi di assoluto prestigio tra cui Gian Marco Chioggi, direttore del Tg1, e il maestro Enrico Vanzina.

Tra gli imprenditori che hanno contribuito alla crescita economica e civile della società, premiati i fratelli Enzo, Angelo ed Emiliano Vitale fondatori del Pink House di Aversa che da qualche anno hanno deciso di puntare tutto sul dolce tipico aversano: la Polacca.

A loro è stata consegnata la prestigiosa pergamena al merito e la nomination per il Leone d’oro.

Il premio è un riconoscimento rivolto a chi promuove l’arte, la cultura, l’impresa e a chi si dedica, nella propria vita quotidiana e con il proprio lavoro, al benessere per gli altri contribuendo alla crescita dell’economia italiana.

Da tre generazioni, i fratelli Vitale hanno realizzato il sogno del nonno pioniere e, da una bottega di provincia, ora guidano il loro impero privato (con oltre 50 dipendenti) con l’obiettivo di portare “La Polacca Dolcezza Aversana” – marchio da loro ideato e registrato -sulle tavole dell’intero mondo.

Questo premio ci commuove e ci inorgoglisce”, affermano i fratelli Vitale che aggiungono: “ci ripaga dei tanti sacrifici fatti sin da quando eravamo bambini; ed è un riconoscimento del nostro appassionato impegno puntando sempre su qualità e professionalità. L’attenzione per il cliente e la ricerca costante sono elementi che guidano il nostro percorso, ogni giorno sempre più in crescita ed in evoluzione. Un riconoscimento di tale valore non può dunque non renderci entusiasti e ancora più determinati nel raggiungimento di nuovi obiettivi”.

IL PINK HOUSE

La Pasticceria Pink House nasce nel 1992 grazie alla caparbietà e la volontà dei tre fratelli Vitale: Enzo, Angelo ed Emiliano.

La loro storia inizia qualche anno prima, esattamente nel 1982, quando dopo la perdita dell’amato padre, i tre fratelli non ancora maggiorenni, decidono di continuare l’attività del padre proseguendo la gestione del bar di famiglia.

LA NASCITA DE ‘LA POLACCA, DOLCEZZA AVERSANA’

Con lo scopo di tramandare la ricetta originale di questo dolce tipico, realizzato esclusivamente in maniera artigianale, i Fratelli Vitale hanno deciso di registrarne il marchio ‘La Polacca dolcezza aversana’ e di proporne l’innovativo prodotto pronto forno. Insieme alla nuova generazione che inizia con Gennaro, si pongono l’obiettivo di promuovere la Polacca e la città di Aversa in tutto il mondo.

Sotto la guida di sapienti maestri pasticcieri napoletani che hanno trasferito tutti i segreti della tradizione dolciaria Napoletana, nasce la pasticceria Pink House ad oggi una eccellenza riconosciuta nell’intera provincia di Napoli e Caserta.

LA POLACCA

La Polacca è il dolce tipico per eccellenza di Aversa, fondata dai Normanni, detta “Città delle 100 Chiese” e famosa in tutto il mondo per le sue eccellenze eno-gastronomiche e musicali.

Le origini di questo dolce sono avvolte nella leggenda. Nella sua versione originale, la Polacca è costituita da una pasta morbida, lievitata e avvolta su se stessa che racchiude un cuore di crema pasticcera associata ad amarene visciole. Di questo goloso e profumato dolce se ne possono gustare due tipi:

  • Il primo, più antico, è la Polacca monoporzione, che si consuma di solito al mattino, accompagnandola al rituale caffè.
  • Il secondo è invece la Torta Polacca che viene normalmente servita a fine pranzo in particolare la domenica e nei giorni di festa.

Una leggenda che ha conquistato tutti

Ad Aversa la Polacca è una vera e propria istituzione. La sua fama l’ha spinta ben oltre i confini del territorio casertano, conquistando chiunque al primo assaggio.

Si racconta che molti furono i personaggi illustri amanti della polacca: dal Presidente della Repubblica Giovanni Leone, all’imprenditore Umberto Agnelli, al cantante Roberto Murolo fino a Papa Giovanni Paolo II che ebbe modo di assaggiarla la prima volta nel 1990, quando fece tappa nella città di Aversa.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100170 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!