Virtus Aversa, dalla Puglia solo un punto

Aversa muove la classifica, ritorna a fare punti dopo due partite e mette già nel mirino la prossima gara al PalaJacacazzi di domenica 10 dicembre (alle 19) contro la Emma Villas Siena.

Una battaglia lunghissima quella vissuta a Castellana Grotte con tantissimo equilibrio e coi dettagli che hanno fatto la differenza. Di fronte due squadre che lotteranno fino alla fine per la conquista della salvezza e che si sono date battaglia per oltre 2 ore e mezza di gara.

Hanno vinto i pugliesi 3-2, è un ko che deve spronare capitan Rossini e compagni a fare qualcosa in più per ritornare a vincere e a sorridere.

PRIMO SET. Muro di Pinelli e primo allungo (1-3). Argenta fa 3-6 ma Castellana Grotte impatta subito a 8. Bermudez in diagonale firma il sorpasso (10-9). Time-out di coach Passaro sul 12-10. I padroni di casa cercano di allontanare la Wow Green House (17-14) ma sull’errore di Ceban la contesa torna in parità a 18. Castellana si prende un nuovo +2 (23-21) quando Pol fa insaccare la sfera tra muro e rete. E il pareggio arriva nel momento decisivo: muro da applausi e 24-24. Si va ai vantaggi. Ace di Ciccolella e attacco out di Canuto: vincono i pugliesi 32-30.

SECONDO SET. Ace di Ciccolella e la Bcc Tecbus prova il primo strappo (8-5), coach Passaro chiama time-out. Nuovo servizio vincente, questa volta di Pol e c’è il secondo ‘stop’ alla gara (12-8). Al rientro in campo nuovo ace dello schiacciatore classe 2001 aiutato anche dalla fortuna. A questo punto Aversa apre una serie importante (Cruciano time-out) fino al -1 (17-16). Il pareggio? Dietro l’angolo, 19-19. Sul sorpasso normanno (20-21) Castellana Grotte ritorna in panchina per 30 secondi. Attacco out di Lyutskanov ed è primo set point Castellana (24-23), ma si va nuovamente ai vantaggi. Questa volta vince Aversa: muro di Marra e si cambia campo 31-33.

TERZO SET. Partenza a razzo della Wow Green House, ace di Pinelli (5-8) e l’allenatore pugliese chiama time-out. Al rientro in campo break della Bcc e pareggio. Biasotto, entrato per Argenta, è ‘on fire’ sia in attacco che a muro, si prende la spinta dei compagni e si carica la squadra sulle spalle. Lyutskanov regala il doppio vantaggio (15-17) che diventa tripla col monster block di Biasotto (16-19). La Wow Green House tiene e si prende il parziale (20-25).

QUARTO SET. Subito 5-1, time-out Passaro. Due muri di fila di Pol ed è 7-1. Reazione clamorosa dei normanni (12-10) e ‘stop’ richiesto da Cruciani. Sull’ace di Marra arriva il pari a 12. Break dei padroni di casa e il tabellone dice 16-13. Aversa non riesce a rientrare, vince la Bcc (25-19). Si vai al tie-break.

QUINTO SET. Punto a punto, tantissimo equilibrio fino al secondo errore di fila di Canuto che regala il +2 agli avversari (6-4). Si cambia campo con Castellana avanti di 3. L’ace di Lyutskanov permette di sperare ancora (13-11) ma poi il bulgaro si ferma sul nastro ed è 14-11. Secondo match point decisivo: la Bcc Tecbus vince 3-2 (15-12).


(ph. Antonello Miccolis I ufficio stampa NMV)
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100034 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!