Iscrizione all’asilo nido: vantaggi e benefici per il bambino

L’iscrizione all’asilo nido offre numerosi vantaggi per la crescita e lo sviluppo cognitivo dei più piccoli.

Per il bambino, frequentare un asilo nido rappresenta uno step molto importante, poiché l’esperienza è altamente formativa e fornisce al bambino gli strumenti che gli consentiranno di esprimere al meglio le sue potenzialità.

Tra i benefici troviamo:

  • l’interazione con i coetanei, che contribuisce allo sviluppo precoce di importanti abilità sociali e relazionali;
  • la condivisione del tempo con altri bambini, che permette di apprendere le regole della convivenza sociale, agevolando i processi inclusivi e l’acquisizione di un’autonomia personale;
  • attività e intrattenimenti mirati a stimolare la crescita cognitiva dei più piccoli;
  • la riduzione di disparità sociali, etniche e culturali, garantendo a tutti le stesse opportunità.

Stando ad uno studio francese pubblicato sul Journal of Epimediology & Community Health, che si pone come obiettivo quello di valutare l’impatto dell’asilo nido sullo sviluppo emotivo e sociale dei bambini, è emerso che coloro che avevano frequentato il nido in tenera età presentavano minori difficoltà comportamentali ed emotive rispetto ai loro coetanei cresciuti in casa con nonni o babysitter. In particolare, i bambini iscritti al nido nido mostravano ridotte probabilità di:

  1. sperimentare difficoltà nelle relazioni con i coetanei;
  2. manifestare comportamenti pro-sociali limitati;
  3. riscontrare problemi nello sviluppo emotivo;
  4. affrontare problematiche comportamentali a scuola.

Il rapporto tra asilo nido e nucleo familiare

Mette a confronto il tempo trascorso con le figure familiari con quello vissuto nel nido non è molto sensato, in quanto si tratta di esperienze fondamentalmente diverse. La frequenza al nido offre al bambino l’opportunità di esplorare un ambiente esterno, ma al contempo protetto. Le attività offerte da una struttura di qualità sono diverse da quelle casalinghe: l’ambiente del nido è appositamente progettato e attrezzato in base alle necessità del bambino. Nonostante gli sforzi dei genitori nel rendere la propria abitazione adatta al figlio, è difficile offrire al bimbo uno spazio in cui possa muoversi liberamente, sperimentare attività sensoriali, partecipare a giochi all’aperto, e così via.

Gli aspetti legati alle opportunità di socializzazione, gioco, condivisione, sviluppo linguistico e relazionale con altri coetanei o con gli educatori, permettono al bambino di apprendere in maniera naturale queste nozioni basilari. Le ricerche evidenziano come la cura familiare e quella del nido non dovrebbero essere considerate alternative, bensì complementari. Per realizzare questo concetto, è essenziale che la scelta del nido tenga conto delle caratteristiche specifiche di ogni bambino, così come dei servizi disponibili sul territorio circostante. La prossimità con l’abitazione, per esempio, è molto importante per evitare cause di stress alla famiglia.

Asilo nido: cosa tenere in considerazione

Ancora prima della nascita del bambino, i genitori possono iniziare a reperire informazioni sulle strutture per l’infanzia presenti nella propria zona, oppure presso il comune di riferimento. Un buon asilo nido dovrebbe offrire spazi adatti alle esigenze dei bambini, giocattoli volti allo sviluppo delle abilità sensoriali, una zona tranquilla e confortevole per riposare, spazi protetti, un giardino attrezzato con strutture e giochi per le varie fasce di età dei bambini. La presenza di un coordinatore pedagogico che alcune strutture prevedono – ad esempio questo asilo nido di Roma Infernetto – è un fattore importante, in quanto rappresenta un sostegno per il personale e gli insegnanti del nido favorendo inoltre la comunicazione con le famiglie. È importante che nella struttura sia presente un corpo educatori qualificato a fornire ai bambini sostegno emotivo, che si tenga regolarmente in contatto con le famiglie.

Asilo nido: routine quotidiana e attività svolte

La giornata nel nido dovrebbe essere strutturata allo scopo di fornire ai bambini attività educative, divertenti e basate sui ritmi dei più piccoli. Le attività sono tante e, sebbene varino in base alla struttura, esistono alcuni rituali fissi:

  • Accoglienza mattutina dei bambini presso il nido
  • Routine del buongiorno, colazione, attività, pranzo, momento del sonno, merenda

Durante il colloquio conoscitivo presso l’asilo nido, il genitore potrà raccontare agli insegnanti le abitudini alimentari, del sonno e le inclinazioni del proprio bambino, nonché le peculiarità caratteriali. In questo modo, gli educatori potranno allinearsi alle esigenze del bambino e personalizzare la sua routine quotidiana. In via generale, in una struttura ben gestita e con del personale qualificato, il bambino farà delle esperienze positive e formative. Per eventuali scadenze, tempistiche di iscrizione e qualsiasi altra informazione si voglia richiedere, si può fare riferimento al proprio comune.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100081 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!