Rc auto, costo medio salito del 10,5% in due anni

Il costo medio di una polizza Rc auto è salito in Italia del +10,5% negli ultimi due anni.

Un trend al rialzo che si riscontra sia in Europa, sia nel resto del mondo, con le tariffe assicurative aumentate sensibilmente in tutti i continenti.

I dati arrivano da Ferdercarrozzieri, l’associazione delle autocarrozzerie italiane, che ha messo a confronto i prezzi dell’Rc auto nelle singole province italiane e all’estero.

A gennaio, secondo l’ultimo report dell’Ivass, il costo medio della polizza si è attestato in Italia a 389 euro, contro i 352 euro di gennaio 2022, con una crescita netta del +10,5% negli ultimi due anni e un maggior esborso pari a +37 euro ad assicurato, precisa Federcarrozzieri.

rc auto assicurazione tagliandino

Gli automobilisti italiani pagano di più rispetto a Germania e Spagna, dove il costo medio dell’Rc auto nel 2023 è stato rispettivamente di circa 304 euro e 371 euro, e quasi quanto la Svezia (397 euro).

Più costoso assicurare l’auto in Francia e Regno Unito, dove la spesa annuale è di circa 635 euro.

Sul fronte italiano, ben 3 province superano a gennaio la soglia dei 500 euro a polizza, analizza Federcarrozzieri.

E’ il caso di Napoli, dove l’Rc auto costa in media 560 euro, Prato (553 euro) e Caserta (500 euro).

La Toscana piazza ben 6 città nella top ten del caro-polizza, mentre Enna risulta la provincia più conveniente, con una tariffa annua da 287 euro.

COME SCEGLIERE LA POLIZZA

Prima di scegliere una polizza per il tuo veicolo fai bene attenzione a questi aspetti, leggendo con attenzione il preventivo proposto, la nota informativa e le condizioni di contratto.

Di seguito ti diamo qualche utile suggerimento per scegliere la polizza r.c. auto più adatta alla tue esigenze.

Prima di stipulare una polizza r.c. auto, confronta le offerte delle diverse imprese di assicurazione.

Oltre al preventivo che puoi ottenere dal sito di ciascuna impresa hai a disposizione gli strumenti di comparazione online, come il Preventivatore pubblico o i siti privati di comparazione.

Verifica se puoi usufruire della classe di merito CU maturata da un tuo familiare convivente, più vantaggiosa rispetto a quella normalmente applicata su una polizza nuova o rinnovata.

La legge sulla r.c. auto ‘familiare’, in vigore dal 16 febbraio 2020, ha modificato la Legge Bersani del 2007 ampliandone i benefici a determinate condizioni.

Fai attenzione, perché si può usufruire della classe di merito del familiare.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100946 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!