3 minuti per rubare l’auto con una corda: ‘trascinata’ per il centro cittadino

Rubano l’auto con una corda: ecco come tre ladri l’hanno tirata via in centro a Gravina in Puglia.

Sono arrivati a bordo di un veicolo nero, incappucciati, si sono fermati proprio all’incrocio e hanno cominciato a trafficare intorno a un suv parcheggiato.

In poco meno di tre minuti sono riusciti a portare via il mezzo.

E’ accaduto in pieno centro a Gravina in Puglia, attorno alle 22 di ieri 9 maggio. Il fatto completamente ripreso dalle videocamere di sorveglianza di un palazzo vicino.

I ladri sono tre: circondano l’auto, agiscono indisturbati e indifferenti alle auto che transitano lungo la strada.

Attaccano una corda sotto il veicolo e poi la trainano con il loro mezzo. Come quando l’auto è in avaria e un amico viene a recuperarla.

Come dimostra il video, oltre alla tradizonale tecnica della ‘spinta’, i ladri utilizzino anche altri metodi per portare via le macchine.

Rivendevano online parti d’auto rubate, 4 arresti

Quattro persone sono state arrestate e poste ai domiciliari dalla Polizia di Cerignola.

L’accusa di ricettazione in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Foggia su richiesta della procura.

L’indagine, avviata nel 2022, ha portato a individuare un’attività commerciale fittizia, sottoposta a sequestro penale, all’interno della quale i destinatari della misura cautelare avrebbero trasferito parti di vetture di provenienza furtiva.

Durante le perquisizioni furono rinvenute numerose parti di carrozzeria e di meccanica di provenienza illecita, rese anonime mediante l’asportazione dei segni distintivi di fabbricazione.

L’azienda avrebbe reimmesso le componenti rubate sul mercato online della ricambistica usata.

Nel corso delle indagini sono stati individuati due ulteriori box, all’interno dei quali erano state occultate altre parti di veicoli provento di furto, successivamente restituite ai legittimi proprietari.

Tentano fuga dopo furto e impattano contro volante Polizia

Tentano furto in un appartamento e poi si danno alla fuga su un’auto rubata finendo per andare ad impattare contro una volante che aveva intimato l’alt.

Due persone sono state arrestate a Reggio Calabria per lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento a beni dello Stato.

Dalla visione del sistema di telecamere presente nell’area, è stata rilevata la presenza di due soggetti che dopo avere tentato di forzare il lucchetto di un cancello si erano poi allontanati a bordo di un’auto risultata rubata.

Subito è stato bloccato e identificato il conducente, un ventenne, mentre gli altri due occupanti hanno tentato di allontanarsi a piedi ma sono stati raggiunti e fermati.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101330 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!