Allieva scuola marescialli Carabinieri morta suicida

Era già aperto un fascicolo sulla morte dell’allieva 25enne che frequentava la scuola marescialli Carabinieri di Firenze.

La giovane si è tolta la vita, nel bagno dell’accademia, lo scorso 22 marzo: una vicenda che vede tuttora senza indagati e senza ipotesi di reato.

Il pm Giacomo Pestelli è in attesa degli esito dell’esame affidato al Ris del cellulare, trovato dai carabinieri accanto al corpo senza vita della ragazza. Poi ascolterà anche i suoi genitori.

La famiglia ha denunciato un clima di vessazioni tali da causare alla figlia, che era al secondo anno di corso, uno stato di costante stress e disagio che potrebbe averla indotta al suicidio.

I genitori hanno scritto al sindacato Unarma che sulla vicenda presenterà un esposto alla procura del capoluogo toscano.

Della loro iniziativa e della lettera in cui denunciano lo stato di prostrazione della figlia riportano varie testate giornalistiche. La giovane si sparò con la pistola di ordinanza dentro la scuola.

Nella lettera al sindacato i genitori ricostruiscono fatti e circostanze che provano lo stress psicofisico della 25enne “che non ne poteva più di sottostare a ‘regole’ poco funzionali che si insinuavano in ogni ambito della propria vita”.

Oppure “dalla porta delle camere che doveva stare sempre aperta, al controllo del modo di vestire in libera uscita, a ordini assurdi”.

Infine “un ambiente estremamente rigido e totalitario”, “stava perdendo anche i capelli”.

Un episodio coinvolge anche il padre, pure lui carabiniere, che nell’ottobre 2023 ebbe una discussione coi superiori della figlia dopo che lei le aveva raccontato di esser stata obbligata a presentarsi all’adunata alle 6.15 del mattino “nonostante avesse il Covid e sintomi influenzali”.

E ancora la giovane riferiva ai genitori che “chi ha conseguito un esame con voto 18-19-20 salta il pernotto”.

“Dietro la porta della camera ci deve essere solo l’acqua, niente sotto la scrivania, niente beauty case nel bagno”.

“Le ragazze non possono indossare stivaletti durante le libere uscite. Così mi tolgono la vita”, diceva ai genitori.

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101330 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!