Ad Aversa potrebbe rinascere all’improvviso il grande calcio

Galeotto fu il pranzo, ad Aversa potrebbe rinascere all’improvviso il grande calcio.

In un pomeriggio assolato si è ritrovato ad Aversa l’avvocato Francesco Fimmanò, artefice insieme a Iervolino del rilancio della Salernitana di questi anni, a pranzo con la famiglia in un noto locale aversano.

Il caso ha voluto che il candidato sindaco Matacena fosse nello stesso locale insieme a vari candidati e sostenitori, e in quel momento, sfruttando la sua amicizia di vecchia data con Fimmanò, ha organizzato un incontro estemporaneo con Giovanni Spezzaferri, patron dell’Aversa Normanna degli anni d’oro.

Dall’incontro conviviale attorno alla tavola imbandita è nata la concreta possibilità di portare investimenti e progetti sportivi per riportare Aversa nel calcio che conta.

Sono lontani i tempi dell’Aversa Normanna targati patron Spezzaferri con campionati di Lega Pro alle spalle; e in ultimo le avventure – non troppo fortunate – della Real Agro Aversa col presidente Pellegrino e la Real Aversa Normanna del principe Emanuele Filiberto di Savoia.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 101791 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!