Virtus Aversa, altri due nuovi arrivi in maglia normanna

Due nuovi acquisti in casa Virtus Aversa: Danilo De Santis e Francesco Minelli.

Si completa il reparto degli opposti della Virtus Aversa. Firma per il club normanno del presidente Sergio Di Meo il classe 1993 Danilo De Santis.

Il lavoro del direttore sportivo Alberico Vitullo ha permesso di portare ad Aversa un altro elemento importante di quello che è un gruppo che cercherà di togliersi parecchie soddisfazioni nel prossimo campionato di A2.

E’ alto 201 centimetri ed è stato per 6 stagioni in Serie A, nell’ultima annata ha militato nel R&S Volley Project di Mozzate (in provincia di Como) in Serie B.

Ma prima era stato anche con la società Gioiella Prisma Taranto in A1 dopo un accordo tra i pugliesi e il Trentino volley.

L’opposto originario di Tarquinia ha militato in club blasonati quali la BCC Castellana Grotte e Messaggerie Bacco Catania in A2 e Fonteviva Massa Livorno nonchè diversi club in serie A3 come la Tipiesse Cisano, Volley Team San Donà e Da Rold Belluno.

Passa per le giovanili di Perugia per poi approdare a Trento volley dove inizia la sua carriera di giocatore professionista.

Francesco Minelli è nato a Bologna ma praticamente non ha mai vissuto la città perché quando aveva pochi mesi di vita la sua famiglia ha deciso di trasferirsi a Milano dove ha trascorso praticamente tutta la sua infanzia.

Si è avvicinato al mondo della pallavolo proprio nel capoluogo lombardo e a 22 anni ora è pronto anche per la sua prima entusiasmante esperienza in Serie A2. Francesco Minelli, palleggiatore classe 2002, è il nuovo acquisto della Virtus.

Il presidente Sergio Di Meo e il ds Alberico Vitullo hanno di fatto completato il reparto degli alzatori con Garnica che sicuramente saprà ‘regalare’ qualche trucco del mestiere al più giovane compagno di squadra che ha comunque dimostrato – nel corso degli anni – di valere la Serie A e di essere in una fase di crescita importante.

Minelli inizia ad avvicinarsi al volley giovanile con la Pallavolo Milano Vittorio Veneto e poi a 18 anni ecco la prima chiamata importante, quella della Serie B maschile, con la Sitprime Bresso che gli affida la cabina di regia.

Un anno intenso che permette al neo maggiorenne di farsi subito apprezzare e di scalare una categoria, nella stagione 22/23 si trasferiesce infatti alla Moyashi Garlasco, per la sua prima esperienza in Serie A3 Credem Banca, nemmeno tanto lontano da casa.

Poi rientra praticamente a casa, visto che – come uno scherzo del destino – viene chiamato dalla Geetit Bologna e si ritrova in Emilia Romagna, nella città che gli ha dato i natali, per una nuova esperienza in A3.

Adesso c’è Aversa, c’è il Sud e c’è la Serie A2. Una nuova affascinante avventura, presto conosceremo Francesco al PalaJacazzi.

Saranno dalle prossime settimane a disposizione di coach Giacomo Tomasello per l’inizio della preparazione atletica.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 101791 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!