Movida, girava con un machete

Girava in piena area movida con un machete nascosto all’interno del pantalone.

I carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Caserta, nel corso della notte hanno denunciato, per porto di armi od oggetti atti ad offendere, un 22enne di San Nicola La Strada(CE).

Il giovane, che all’atto del controllo si trovava in via Ferrante, a Caserta, in piena area movida, è stato trovato in possesso di un coltello del tipo machete.

L’arma bianca di una lunghezza complessiva di 45 cm, di cui 32 cm di lama, nascosto all’interno del pantalone lungo la gamba destra.

Il coltello e la relativa custodia sono stati sequestrati.

Linea notturna del Ctm rafforzata per l’estate. Anche per prevenire le tragedie.

La scelta dei bus della movida era nata proprio all’indomani dell’incidente stradale che costò il 10 settembre 2023 la vita a quattro ragazzi che tornavano a casa dopo una serata in un locale.

Da questo mese Ctm amplia l’offerta di trasporto: di giorno verso le spiagge con le linee estive, di notte con i prolungamenti delle linee 1, 7,9, 30, 30R e PF.

La novità 2024 è la 1N, linea 1 notte, attiva tutti i sabati sera fino alle 4.15 del mattino, che va ad aggiungersi alla 9N (Cagliari – Elmas- Assemini e Decimomannu), ER (Cagliari – Quartu – Quartucciu – Selargius – Monserrato) e L (Cagliari – Poetto – Flumini di Quartu).

“Un servizio notturno che proseguirà anche per tutta l’estate – ha spiegato Carlo Andrea Arba presidente di Ctm SpA – dopo la tragedia abbiamo istituito un servizio di trasporto notturno che potesse, almeno nelle notti del sabato, garantire un rientro sicuro a casa per i nostri ragazzi. Accompagnare i giovani verso i luoghi di divertimento, ma anche lavoratori e turisti, offre un’alternativa sicura e affidabile per gli spostamenti notturni”.

“Sono convinto – che anche per l’estate questo servizio notturno trasporterà migliaia di persone, come fatto fino ad oggi. Oggi presentiamo la linea 1N, che si aggiunge alle 3 già esistenti, una linea ben nota e che nel suo percorso arriva fino a Pirri e ai quartieri di Mulinu Becciu e Su Planu. Anche Cagliari, come poche grandi città in Italia quali Torino, Genova, Bologna e Napoli, ha e continuerà ad avere un servizio notturno”.

Un servizio nato con un percorso comune con la Regione: “La scelta di promuovere il trasporto pubblico notturno risponde a due importanti esigenze – ha detto l’assessora dei Trasporti Barbara Manca – La prima è di dare, soprattutto ai giovani, la possibilità di muoversi in piena sicurezza nelle ore notturne”.

“La seconda è di offrire un servizio fondamentale per tutte le persone che scelgono Cagliari e l’hinterland come luogo di destinazione delle proprie vacanze. Vogliamo proseguire nei prossimi anni a favorire questo importante genere di servizi capaci di migliorare la qualità della vita dei cittadini, promuovere la sostenibilità ambientale e garantire la sicurezza stradale”.

Da Quartu una richiesta, soprattutto per Flumini: “L’auspicio è che il servizio di trasporto pubblico – ha detto l’assessora di Quartu Elisabetta Atzori – possa fare un ulteriore passo avanti, al fine di permettere a tutti di muoversi in estate in totale sicurezza a qualsiasi giorno della settimana e, soprattutto, a qualsiasi ora. Questo dovrà essere il nuovo obiettivo che CM dovrà porsi per una mobilità sempre più sostenibile e al passo coi tempi”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102259 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!