Pannarano. Sgozza e decapita il fratello: poi chiama i carabinieri

Un uomo di 59 anni è stato sgozzato e decapitato dal fratello. La testa è stata poi gettata dal balcone.

Il terribile omicidio è avvenuto nella tarda serata di ieri a Pannarano, in provincia di Benevento.

L’uomo deceduto è Annibale Miarelli di 70 anni, pensionato.

Ad allertare i carabinieri sarebbe stato l’assassino, Benito di 57 anni. Ha approfittato che il fratello dormiva per recidergli la testa e gettarla dal balcone.

E’ questa una prima ricostruzione dei militari fatta sulla scena del delitto.

Annibale Miarelli solo da qualche anno era tornato a Pannarano paese d’origine dopo aver vissuto a lungo a Roma.

La coabitazione tra i due fratelli era però al centro di continui litigi ed anche nella tarda serata di mercoledì c’èra stata un’altra lite che aveva messo in allame i vicini.

Poi dopo qualche ora l’omicidio messo in atto da Benito.

Dopo aver ucciso il fratello, Benito si è rinchiuso in casa dove è rimasto fino a quando sono arrivati i carabinieri ed i vigili del fuoco.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102259 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!