Aversa. Cannavale e i 118 senza medici

“Oggi è un servizio come se non ci fosse. Possibile che i cittadini del distretto sanitario di Aversa, se hanno una urgenza, devono solo affidarsi al buon Dio, perché il servizio ambulanze ormai non esiste più? Forse solo qualche fortunato, se chiama il 118 dopo qualche ora gli viene mandata l’ambulanza, che al 90% è senza medico a bordo. I medici che prima lavoravano al 118 che fine hanno fatto?”. L’esponente di FdI Pino Cannavale, tramite nota stampa, torna a parlare della vicenza dei 118 senza medici a bordo.

Già tempo, anche in piena pandemia da covid-19, denunciava l’assenza dei medici sul servizio 118.

“Ormai è quasi un anno che ho denunciato la cosa, senza avere nessuna risposta e ad oggi – dopo tanto tempo – vedo che le cose sono peggiorate, al punto di poter dire che il servizio non serve più a niente: lo possiamo definire un semplice servizio di trasporto dei malati da casa in ospedale. Per tanto chiedo ancora una volta a nome dei cittadini, che la maggiore autorità sanitaria sul territorio si faccia sentire e chieda a voce alta alle autorità competenti di intervenire immediatamente per dare una risposta immediata ai cittadini”.

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101423 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!