Sanremo 2023, I Cugini di Campagna cantano ‘Lettera 22’: il testo della canzone

I Cugini di Campagna sono in gara al 73esimo Festival di Sanremo, dove portano ‘Lettera 22’, brano pop dal sapore anni ’80.

Ventotto cantanti, con altrettanti brani originali, un solo vincitore: chi sarà? Sanremo 2023 si preannuncia una gara all’ultima nota tra grandi ritorni (come quelli di Paola e Chiara e gli Articolo 31) e nuovi voci (Olly, Will, Sethu, gIANMARIA, COLLA ZIO e Shari), tutti in gara in un’unica categoria ‘Artisti’.

Per i bookmaker la sfida per il podio sarà tra Marco MengoniGiorgia e Ultimo, seguiti da Elodie e Madame, quest’ultima rimasta in gara nonostante le polemiche sorte per lo scandalo vaccini. Ma c’è grande attesa anche per i Modà e Levante, che affrontano nei loro brani il tema della depressione, mentre ad infiammare il dibattito politico c’ha già pensato Rosa Chemical, attaccato da Fratelli d’Italia a causa del suo brano che inneggia all’amore libero.

I giochi però sono tutt’altro che fatti e a sfidarsi non saranno solo gli artisti sul palco dell’Ariston ma anche i telespettatori, attraverso il Fantasanremo, gioco virtuale che ha spopolato nella scorsa edizione e che sta registrando numeri da record anche per Sanremo 2023.

SANREMO 2023, IL TESTO DELLA CANZONE ‘LETTERA 22’ DEI CUGINI DI CAMPAGNA

Io non sono altro che un bambino
Che non sa contare
E vorrebbe dirti che gli manchi
Senza le parole
Io non sono altro che un dottore
Che si è fatto male
Io non sono altro che un palazzo
In costruzione e cade
Se mi guardi con quegli occhi amore
Mi farai morire
Io non sono altro che una storia
Che non sa finire
Io non sono altro che un giardino
Senza neanche un fiore
Io senza di te non sono altro che
La parola “amore”
E con questo amore tornerei
A dirti che ci vuole altro
Per convincermi a rinchiuderti
Dentro un singhiozzo
Altro per lasciarmi in un riflesso
Dentro a uno specchio
E non era mai il momento giusto
E non era mai il momento giusto
Per parlare
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Ora che ho trovato le parole
Già mi salta il petto
Come treni in corsa tra le nuvole
Uno spazio altro
Come due uragani che distruggono
Ma per dispetto
Credo, credo anch’io, che non puoi darmi il mondo
Se non guardi il mondo come lo guardo anch’io.
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui
Non lasciarmi solo
Non lasciarmi qui

(Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100912 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!