‘Bolletta meno salata’: pescivendolo beccato col magnete

Lo scenario è un ristorante pescheria, in Via Fratelli Rosselli. Il comune è Qualiano e i carabinieri sono quelli della locale stazione.

Durante un controllo all’attività sarebbe emerso che il titolare dell’attività avrebbe installato un magnete sul contatore elettrico. La piccola “modifica” avrebbe garantito una rilevazione falsata dei consumi, fino all’88% in meno rispetto a  quanto erogato dalla società di fornitura.

In manette per furto di energia il gestore, un incensurato di Giugliano di 45 anni. Dalle verifiche effettuate il danno stimato ammonterebbe a circa 6mila euro.

Il 45enne è ora ai domiciliari, in attesa di giudizio.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101749 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!