Camorra, maxi operazione a Marcianise: 28 indagati

Nella mattinata odierna, militari della Stazione Carabinieri di Marcianise – Compagnia CC Marcianise hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 28 indagati (16 in carcere, 7 agli arresti domiciliari e 5 all’obbligo di presentazione alla p.g.) gravemente indiziati dei reati di associazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti, nonché di numerosi episodi di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti aggravati dal metodo mafioso, facente capo al clan denominato “Belforte” o anche detto “Mazzacane”; oltreché, solo per alcuni soggetti, dei reati di estorsione, usura, ricettazione, riciclaggio, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e induzione di falso in atto pubblico, al fine di combinare un falso matrimonio tra un cittadino italiano ed una cittadina straniera previo compenso, con lo scopo di far ottenere il permesso di soggiorno e successivamente la cittadinanza italiana; infine, oltraggio alla giustizia, perché Buonanno Giovanni minacciava reiteratamente Buttone Claudio, collaboratore di giustizia, utilizzando nei confronti della persona offesa l’influenza criminale e la conseguente condizione di assoggettamento omertoso derivante dalla organizzazione camorristica denominata “clan Belforte”.

Tale condotta veniva posta in essere al fine di indurre lo stesso Buttone Claudio a rendere false dichiarazioni nell’ambito del dibattimento che si stava svolgendo dinanzi alla Corte di Assise di Appello di Napoli in relazione all’omicidio di Biancur Andrea, nel quale Buonanno Giovanni era imputato.

Il provvedimento cautelare si fonda sugli esiti dell’attività d’indagine, protrattasi da agosto 2017 a gennaio 2021, eseguita dai Carabinieri della Stazione di Marcianise sotto la direzione ed il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

In tale ambito, le diverse attività investigative hanno consentito di accertare l’esistenza di un sodalizio criminale, composto da soggetti dediti alle citate attività illecite, che ha concretizzato una florida attività di spaccio di sostanze stupefacenti, gestito dal clan camorristico ivi operante, ben noto come “clan Belforte o Mazzacane”,

Le attività dell’associazione dedita all’attività di spaccio di sostanze stupefacente, prevalentemente di tipo “cocaina”, erano consumate principalmente in Marcianise, per poi estendersi nei comuni limitrofi, fino a far gravitare i propri interessi criminali anche in Milano, trafficando ingenti quantità di cocaina.

Nel corso delle indagini, espletate mediante intercettazioni telefoniche e ambientali, nonché servizi di osservazione controllo e pedinamento e attività di riscontro, è stato possibile ricostruire l’organigramma del sodalizio, la sua struttura – evidenziando una precisa distribuzione di ruoli e compiti tra i partecipi – nonché di individuare diversi “acquirenti stabili” di stupefacente, riuscendo a identificare complessivamente 71 indagati.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione e i destinatari di essa sono persone sottoposte alle indagini e, quindi, presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

NOMI DEGLI INDAGATI RAGGIUNTI dalla MISURA CAUTELARE:

indagati sottoposti alla custodia cautelare in carcere

1 ANGELINO Giulio, nato a Caserta – cl.1986;

2 BARBIERI Cristian Michele, nato a Milano – cl.1975;

3 BUCCI Antimo, nato a Marcianise (CE) – cl.1978;

4 BUONANNO Giovanni, nato Caserta – cl.1981;

5 COLELLA Giacomo, nato a Marcianise – cl.1976;

6 COZZOLINO Lucia, nata a Napoli – cl.1965;

7 DI GAETANO Giuseppe, nato a Caserta – cl.1981;

8 EDATTICO Francesco, nato a Marcianise – cl.1983;

9 MORETTA Giovanni, nato a Spilimbergo (PN) – cl.1979;

10 RAUCCI Salvatore, nato a Caserta – cl.1983;

11 ROCCHI Edoardo, nato a Brescia – cl.1945;

12 RUSSO Antonio, nato a Marcianise – cl.1993;

13 RUSSO Emanuela, nata a Napoli – cl.1999;

14 SALZILLO Giuseppe Giacomo, nato a Milano – cl.1972;

15 SELLITTO Raffaele, nato a Caserta – cl.1978;

16 ZARRILLO Antimo, nato a Caserta – cl.1979;

indagati sottoposti agli arresti domiciliari

17 CUBILLA Yudi Patricia, nata in URUGUAY – cl.1970;

18 FERRARI Francesco nato a Marcianise – cl.1997;

19 IULIANO Caterina nata a Marcianise – cl.1988;

20 LASCO Emilio nato a Marcianise – cl.1996;

21 PORZIO Giovanni nato a Napoli – cl.1975;

22 RUSSO Anna nata a Napoli – cl.1997;

23 RUSSO Antonietta nata a Napoli – cl.1990;

indagati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

24 BARBIERO Gianpaolo nato a Caserta – cl.1976;

25 FARRO Carmine nato in GERMANI – cl.1966;

26 LIONIELLO Mauro nato a Caserta – cl.1984;

27 MEROLA Pasquale nato a Marcianise – cl.1975;

28 PAPPALARDO Luca nato a Catania – cl.1981.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100912 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!