In coma dopo bypass gastrico: chirurgo rischia il processo

Nelle ultime settimane, è stato emesso l’avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti del chirurgo bariatrico Stefano Cristiano.

Il fascicolo delle indagini ora è nelle mani del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

La richiesta di udienza preliminare è stata avanzata dal Procuratore della Repubblica Pierpaolo Bruni e dal Pubblico Ministero delegato delle indagini Valentina Santoro.

Il medico Stefano Cristiano è sotto processo per gravi accuse, tra cui lesioni colpose gravissime e falso ai danni di Angela Iannotta, una giovane di 29 anni che è stata salvata grazie a un complesso intervento chirurgico eseguito dal professore Francesco Corcione. Inoltre, il chirurgo è accusato di omicidio colposo a seguito del decesso di Francesco Di Vilio, un sammaritano di 69 anni.

Entrambe le famiglie avevano sporto denuncia penale circa un anno e mezzo fa, rappresentate dagli avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo.

Resta in bilico la posizione della Clinica Villa del Sole dove vennero eseguiti ambedue gli interventi (il primo di chirurgia bariatrica e il secondo di chirurgia generale ) e dove i due pazienti furono colpiti da setticemia e la struttura Villa del Sole non era dotata di unità di rianimazione.

Risolto questo ultimo nodo, con la richiesta dell’udienza preliminare il chirurgo bariatrico Cristiano, originario di Siderno e napoletano di adozione assume la qualità di imputato, e dovrà difendersi in Tribunale come già sta facendo per l’altro processo a suo carico al Tribunale di Nola Giudice dott.ssa Alessandra Zingales, causa questa alle battute finale in cui i familiari del 29enne Raffaele Arcella (deceduto dopo un intervento di chirurgia bariatrica) si sono costituiti parte civile con l’avv. Fernando Pellino e il processo è alle battute finali.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 101467 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!