Uccise la madre dopo un rimprovero, il pm chiede l’ergastolo

La pena dell’ergastolo è stata chiesta oggi alla Corte d’assise di Torino per un pakistano di 23 anni processato con l’accusa di avere ucciso la madre a martellate dopo un banale rimprovero.

L’omicidio è stato commesso lo scorso 9 marzo nella casa di famiglia a Pinerolo (Torino).

Secondo quanto ricostruito, la donna, Rubina, 45 anni, aveva detto al figlio di smetterla di “stare al telefonino tutto il giorno” e di “cercare un lavoro”.

La domenica precedente l’imputato aveva litigato con il padre per lo stesso motivo. Il giovane, detenuto, confessò immediatamente; oggi ha fatto avere alla Corte una breve lettera in cui ha scritto “chiedo scusa a tutti, io amo mia madre”.

È stata respinta la richiesta della difesa di disporre una perizia psichiatrica.

(Ansa)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102302 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!