Geolier vincitore popolare di Sanremo 2024

Dopo il verdetto finale di Sanremo, è stata una lunga notte e mattinata tra calcolatrici, percentuali e statistiche per capire come abbia fatto a vincere Angelina Mango se il televoto da casa vedeva una preferenza del 60% per Geolier contro il 16,1% della cantante figlia d’arte.

La vittoria della Mango arriva dalla sala stampa del Festival che le ha dato il 73,5%; mentre solo l’1,5% alla canzone “I’ p’ me, tu p’ te” del rapper di ‘made in Secondigliano‘.

Male per Geolier anche per il voto della Giuria delle radio: per lui solo il 14.2% mentre 31,2% assegnato a “La noia”. 

Ma il televoto vale solo il 34 % del totale, mentre il resto è diviso fra la giuria delle radio e la giuria della sala stampa (33 % ciascuna). Ecco perché alla fine il cantante napoletano è arrivato solo secondo.

Insomma, risultato finale: 40% per Angelina Mango e 25,2% per Geolier.

Della strana ‘vicenda’ non poteva mancare il commento – questa volta ‘ncazzat – del direttore Stefano Montone nel suo Citofonare Montone. ASCOLTATE!⇓

Sanremo, “voto sala stampa discriminatorio?”: legale chiede atti

“Chiederò, con un accesso civico, tutti i voti dati dalla sala stampa ai 30 artisti nelle 5 giornate, per appurare se il voto espresso a Geolier nell’ultima serata è stato discriminatorio”: lo afferma l’avvocato Erich Grimaldi, del foro di Napoli, sottolineando che “il 60% del televoto è stato a favore di Geolier, motivo per cui è necessario e doveroso comprendere se la Rai, quale servizio pubblico, ha riconosciuto la vittoria di Angelina Mango in maniera discriminatoria o meno, comunicando, peraltro, le modalità e le competenze, con cui sono stati selezionati i giornalisti votanti a Sanremo”.

Tutto ciò, afferma il legale, “anche in considerazione delle gravi affermazioni di alcuni di essi dopo la classifica delle cover”.

L’avvocato Grimaldi fa riferimento a “espressioni del tipo: ‘Non fate più votare la Campania’ o come quella di una giornalista di Pavia che esclamava ‘gli ho dato uno perché non potevo dare zero’, chiedendo inoltre a Geolier in conferenza stampa ‘non ti senti di aver rubato un po’ la vittoria di ieri…’. Sono comportamenti – conclude l’avvocato – che segnalerò, peraltro, all’ordine dei giornalisti”.

Sanremo, delusione tra i fan di Geolier per la mancata vittoria

Delusione al Rione Gescal di Napoli per la mancata vittoria di Geolier al festival di Sanremo.

Fin dalla esibizione del giovane rapper del quartiere Miano, poco dopo la mezzanotte, gli amici della star del rap, piazzatosi al secondo posto dopo Angelina Mango, hanno sfidato la scaramanzia, dando il via ad una festa che ha tenuto fede allo slogan che ha campeggiato sugli striscioni esposti in questi ultimi giorni: “Per noi già hai vinto”.

Una frase riportata anche sulla torta offerta ai presenti alla festa ben prima della proclamazione del vincitore. Amici e fan del cantante ora attendono il ritorno a Napoli del loro beniamino: “sarà festa comunque”, assicurano.

Sanremo, stazione metro Scampia trasmette brano Geolier in loop

A Napoli la stazione metropolitana di Piscinola-Scampia omaggia Geolier, secondo classificato al festival di Sanremo, trasmettendo in modalità loop il suo brano “I p’ me, tu p’ te”, per l’intera giornata di oggi attraverso l’installazione sonora permanente, “Da Caruso agli ‘A 67” di Désirée Klain inaugurata nel 2019.

L’opera fa parte del progetto Lo Scambiapassi-Artitutteinviaggio ideato dalla Fondazione Plart nell’ambito della riqualificazione urbanistica attivata dalla Regione Campania attraverso Eav.

“Geolier era uno sconosciuto per gli adulti sino a dieci giorni fa – ha detto Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav, l’Ente Autonomo Volturno – eppure è cresciuto negli anni come un fenomeno discografico straordinario, secondo solo alla Pausini in Italia (non Campania) su Spotify. Al di là dei gusti e delle libere interpretazioni una cosa è chiara: ci sono due mondi che non comunicano e non si capiscono, i giovani e gli adulti. Oggi lo celebriamo per aver portato la narrazione del suo quartiere, con brani come P Secondigliano, oltre i confini di un quartiere e facendo parlare di Napoli nel mondo”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 100081 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!