Lusciano. Emergenza assistenti sociali Ambito C7

Dal 13 giugno, il comune di Lusciano, così come tutti gli altri 9 comuni afferenti all’ambito territoriale C07, saranno sprovvisti dell’assistente sociale, il professionista dell’aiuto, del contrasto alla povertà e dell’emarginazione sociale.

“Ormai dopo le dimissioni della coordinatrice, lo smantellamento dell’ufficio di piano, un’altra nuvola nera si abbatte sull’ambito C07… Sempre a discapito dei deboli”. E’ quanto denuncia il gruppo di minoranza di Lusciano.

“Solo se volessimo guardare la punta dell’iceberg, troviamo migliaia di nuclei beneficiari della misura Adi che non potranno essere convocati per l’analisi preliminare obbligatoria, per la prosecuzione dell’erogazione del beneficio economico”.

“Seguono tutti quei nuclei e persone singole seguite e sostenute dai professionisti dell’aiuto per svariate motivazioni sociali, economiche, sanitarie”.

“Ci saranno comuni completamente sprovvisti di questa figura contro ogni legge morale e legale, basti pensare alla legge quadro dell’assistenza, la n. 328/2000 che prevede come LEA – ossia servizi essenziali di assistenza – la figura dell’assistente sociale”.

“Alla luce di questo panorama catastrofico, è palese che ormai Lusciano, come comune capofila sta toccando il fondo che forse neanche la pandemia ha conosciuto, trascinando, purtroppo, con sé le fasce dei deboli che proprio per tale fragilità andrebbero tutelate al di sopra di tanti altri servizi e priorità”.

“L’unica certezza è che il comandante della nave non ha più nessuna garanzia per il compito assegnatogli”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 101793 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!