Tenta di abusare di una bagnante: colpito con pietra alla testa

Un 69enne che ha tentato di abusare di una donna russa, da tempo residente a Catania, che stava facendo il bagno nella scogliera di Aci Castello è stato arrestato per violenza sessuale da Carabinieri della locale Stazione.

Militari dell’Arma, intervenuti dopo la segnalazione al 112 di un passante, lo hanno bloccato mentre stava aggredendo la vittima che si era ribellata e urlava chiedendo aiuto.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la donna si era recata ad Aci Castello da sola per un bagno nel mare della scogliera.

Quando è uscita dall’acqua sarebbe stata sorpresa dall’uomo che, dopo averla scaraventata a terra, ha tentato di abusare di lei.

La vittima, però, nel disperato tentativo di difendersi, ha afferrato un sasso con il quale ha colpito al capo l’aggressore, riuscendo, così, a liberarsi per il tempo sufficiente di alzarsi e tentare di scappare.

Ma l’uomo è riuscito a riafferrarla e ha iniziato a colpirla con schiaffi e pugni. Proprio in quel momento un passante, notata la scena, ha chiamato il 112.

Militari dell’Arma, che erano già in zona, sono arrivati in pochi istanti e, seguendo le urla della vittima, sono riusciti a interrompere l’aggressione, mettendo in sicurezza l’uomo e chiedendo l’intervento dei medici del 118.

La donna, che presentava evidenti escoriazioni sul corpo, è stata trasportata all’ospedale Cannizzaro di Catania, da cui è stata dimessa dopo le cure del caso.

L’uomo, che è stato medicato nello stesso nosocomio per la ferita alla testa, è stato arrestato dai Carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 102259 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!